Home Archivio storico 1998-2013 Generico Aggregazione spezzoni orario

Aggregazione spezzoni orario

CONDIVIDI
  • Credion

Nella suddetta nota del 7 agosto il Ministero della Pubblica Istruzione precisa che “al fine di consentire la corretta attribuzione degli spezzoni orario superiori alle 6 ore in sede provinciale, ciascuna scuola (o il relativo Usp) che troverà spezzoni orario distinti relativi alla stessa scuola-classe di concorso dovrà verificarne l’aggregabilità e procedere direttamente alla somma delle ore”.
Così, soltanto gli “spezzoni” fino a 6 ore che non sia stato possibile aggregare non saranno disponibili per le supplenze a livello provinciale.
A tal proposito alcuni sindacati avevano sollecitato l’Amministrazione scolastica a precisare quanto contenuto nella nota tecnica allegata alla nota prot. n. 15551 del 31 luglio scorso, con riferimento alla fase in cui il sistema informatico prospetta, per ciascuna istituzione scolastica, le disponibilità, compresi gli “spezzoni orario” conferibili.
Con la suddetta nota tecnica, allegata alla nota prot. n. 15551 del 31 luglio 2007 che detta istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed Ata per l’anno scolastico 2007/2008, viene definita la tempistica di alcune attività propedeutiche alle operazioni di nomina ed illustrato un procedimento standard di attivazione e coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, alle quali è affidato il compito di proseguire la fase di reclutamento a tempo determinato, limitatamente al personale docente ed educativo, nell’ipotesi in cui gli Uffici non abbiano completato le relative operazioni entro il 31 luglio 2007.