Home Disabilità Alunni disabili, a Milano sit – in di protesta. Presenti anche i...

Alunni disabili, a Milano sit – in di protesta. Presenti anche i consiglieri M5S

CONDIVIDI

I genitori degli alunni disabili assieme alle associazioni di categoria ed ai consiglieri regionali del M5S Paola Macchi e Dario Violi si sono riuniti in sit-in nella mattinata del 18 novembre davanti alla sede della città metropolitana di Milano (ex provincia) per lamentare la grave diminuzione dei servizi per gli studenti con disabilità sensoriali.
L’assistenza ai ragazzi con disabilità è messa a rischio dal rimpallo di responsabilità tra enti locali a seguito della riorganizzazione delle competenze per la legge Delrio. 
La situazione è destinata ad aggravarsi dal primo gennaio 2016, quando la città metropolitana cesserà di occuparsi del servizio.
Il Dott. Stilla, presidente dell’unione italiana ciechi e ipovedenti per la Lombardia, denuncia che vengono erogati servizi di livello scarsissimo, ad alcuni bambini non vedenti sono stati consegnati mediocri audiolibri anziché adeguati testi in Braille, in alcuni casi addirittura il materiale non è proprio arrivato e la presenza degli assistenti non è sempre garantita.

Anche la Dott.ssa Truccolo, presidente dell’associazione genitori ragazzi disabili per la Lombardia, conferma: “Negli ultimi tre anni c’è stato un progressivo impoverimento del diritto all’istruzione; non è possibile che a trent’anni dalla chiusura delle scuole speciali, siamo ancora qui a chiedere per i nostri figli quello che devono avere” e cioè “il diritto di essere uguali agli altri”. 
Da parte delle associazioni la richiesta di avere al più presto un incontro con il presidente dell’Unione delle Province Lombarde Dott. Bosone.

Icotea

I consiglieri pentastellati lombardi intervenuti, oltre alla partecipazione attiva alle proteste al fianco dei diretti interessati, hanno immediatamente presentato un atto di richiesta di audizione con commissioni congiunte per portare la grave problematica all’attenzione del Consiglio Regionale, al fine di trovare una rapida e risolutiva soluzione a questa triste e dolorosa vicenda.