Home Archivio storico 1998-2013 Generico Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica

Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica

CONDIVIDI
  • GUERINI


L’incontro è finalizzato ad illustrare ed approfondire le modalità operative e le potenzialità della nuova Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica, che, prevista dall’art. 7 della legge n. 23/1996, rappresenta un’opportunità ed un impegno per tutte le Amministrazioni interessate.
Lo scopo di questa "Anagrafe" è di attivare, in un regime di metodologie concordate e condivise, un sistema telematico integrato per la rilevazione, l’acquisizione e l’aggiornamento costante di un insieme di informazioni relative a più di 42.000 edifici, che, distribuiti sull’intero territorio nazionale, ospitano oltre nove milioni di persone, tra studenti e personale.
Sullo specifico tema della sicurezza degli edifici scolastici, il 27 ottobre, è in programma una Giornata di studio e di confronto rivolta ai dirigenti scolastici, ai loro collaboratori e agli addetti alla sicurezza, con l’obiettivo di offrire loro gli strumenti per affrontare i problemi progettuali, organizzativi, gestionali e procedurali dell’organizzazione della sicurezza nella scuola. Questo appuntamento è scaturito dalla collaborazione tra il Dipartimento scuola di Koinè e l’Associazione nazionale dei dirigenti e delle alte professionalità della scuola (Anp). Per la partecipare (è previsto il rilascio di un attestato di frequenza) occorre inviare via fax (06/51530341) un’apposita scheda. Maggiori informazioni sul programma dell’incontro, che si svolgerà, dalle ore 10 alle ore 16 presso l’Itis "Galileo Galilei" di Roma, collegarsi al sito internet dell’Anp (alla pagina www.anp.it/anp/news/locandinakoine.pdf).
Sul tema della sicurezza scolastica l’Associazione dei Comuni Italiani (Anci), ricordando al Governo e al Parlamento che la questione dovrà essere affrontata al più presto, in vista del termine del 31 dicembre 2004 previsto per l’adeguamento delle strutture a norma di legge, lancia un allarme sulle condizioni di molti edifici scolastici italiani, anche alla luce dei risultati dell’indagine "Impararesicuri", presentata lo scorso mese di settembre da Cittadinanzattiva, che ha riguardato 200 edifici scolastici di 14 regioni, interessando 2.823 classi e 54.495 alunni. Per maggiori approfondimenti cliccare sull’articolo, dal titolo "Sicurezza edifici scolastici", riportato in Ulteriori approfondimenti.