Home Ordinamento scolastico Anche la “Moda” si insegna nelle scuole e in accademie

Anche la “Moda” si insegna nelle scuole e in accademie

CONDIVIDI

In Italia chi sogna una carriera di stilista ha una vasta offerta formativa tra accademie e scuole di fashion design, come l’Istituto Marangoni, lo Ied, L’Accademia di Moda e Costume, l’Accademia Koefia e il Polimoda.

Quest’ultimo, con sede a Firenze e  riconosciuto da ‘The Business of Fashion’ come migliore scuola di moda in Italia e tra le migliori dieci al mondo, da quest’anno si è unito all’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza di LVMH, il colosso francese del lusso, proponendo un corso di formazione professionale per addetti alle operazioni di realizzazione di prototipi di pelletteria, attraverso un percorso integrato tra Polimoda – IME e le Maison del gruppo LVMH.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

Il corso riservato a 12 partecipanti, partirà a ottobre e durerà 900 ore (550 in aula e 350 in stage). Inoltre, sarà completamente gratuito per i partecipanti grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo e consente di ottenere una qualifica professionale della regione Toscana riconosciuta a livello europeo nel settore della pelletteria. Diverse le maison satelliti di LVMH che collaborano alla realizzazione del corso come Bulgari, Céline, Dior, Fendi, Loro Piana e Louis Vuitton.

A puntare sul connubio arte e competenze tecniche, educazione alla bellezza che passa per l’osservazione delle opere d’arte italiane è l’Accademia di Costume e di Moda, storica realtà formativa di Roma che ha “sfornato” talenti del calibro di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci. «Il nostro approccio formativo include la cultura della bellezza – dice il direttore dell’Accademia romana – ma anche la conoscenza approfondita della filiera produttiva che rappresenta uno dei fattori distintivi della moda italiana».

In quest’ottica, in autunno partirà la seconda edizione del master in Creative Knitwear Design, in collaborazione con la Modateca Deanna di San Martino in Rio (Reggio Emilia) e con 40 aziende del territorio

Anche lo Ied, con sedi a Milano e Roma e l’Accademia di Costume e Moda di Roma,

puntano ad  un’offerta variegata dal triennio in Fashion Design, Fashion Editor, ai master in Alta Moda Design dell’accessorio, fino ai corsi intensivi in Visual Merchandiser e Modellistica 3D.

Così pure l’Istituto Marangoni, che vanta 80 anni di successi nel mondo della moda e del design avvia un corso di specializzazione che, inizio il 4 settembre e durerà due mesi, prevede lezioni teoriche e pratiche.

In quest’ottica, in autunno partirà la seconda edizione del master in Creative Knitwear Design, in collaborazione con la Modateca Deanna di San Martino in Rio (Reggio Emilia) e con 40 aziende del territorio

Sul fronte calzature, invece, qualche mese fa La Manuelita, storica azienda di Grottazolina, vicino Fermo, ha acquistato Villa Bertolucci, prestigiosa dimora che risale al XIX secolo con l’obiettivo di offrire ai più giovani la possibilità di formarsi nella prima ‘Academy’ della calzatura artigianale.