Home I lettori ci scrivono Ancora irregolarità nei concorsi ordinari

Ancora irregolarità nei concorsi ordinari

CONDIVIDI

Scrivo a nome dell’intero gruppo che ha svolto la prova concorsuale relativa alla classe di concorso A18, svoltasi in giorno 11 maggio 2022, per denunciare accertate irregolarità nello svolgimento della prova, che a nostro parere sono gravi, oltre che essere irrispettose nei confronti di migliaia di docenti:

  • iniziamo con una situazione di black out generale del sistema informatico causato da problemi di linea o guasto della piattaforma Miur, che ha comportato un ritardo di svolgimento della prova concorsuale di 20 minuti rispetto all’orario previsto, rischiando addirittura il mancato svolgimento della stessa nell’attuale giornata.
  • Quesiti errati: nella formulazione della domanda in cui è già contenuta la risposta e con le 4 opzioni di conseguenza errate (esempio: di che colore è il cavallo bianco di Napoleone), con opzioni tutte e 4 errate o parzialmente corrette, attribuzione in una domanda del pensiero di un autore a cui tale pensiero non appartiene.
  • Palese volontà di mettere in difficoltà, per meglio dire, di mettere i candidati con le spalle al muro presentando frasi di opere di autori molto remoti.

Le irregolarità sono state riscontrate in tutti e 3 i turni, in cui si evince la chiara volontà di bocciare il 98% dei candidati, facendoli vacillare nella loro preparazione. Gli errori, nelle irregolarità delle domande, ci sono saltati subito all’occhio, senza aver bisogno di aspettare di visionare la prova corretta. Tali irregolarità hanno impedito il raggiungimento della soglia minima di accesso all’orale. Per la tutela dei nostri diritti, in quanto umiliati nella nostra preparazione, intendiamo procedere per via legale, prendendo i dovuti provvedimenti in merito alle lesioni personali dei diritti dei candidati.

Icotea

Laura Pesce