Home Precari Ancora miriadi di cattedre da coprire

Ancora miriadi di cattedre da coprire

CONDIVIDI
  • GUERINI

In Calabria, Campania e Sicilia, risultano ancora senza docente molti spezzoni di cattedra: per la scuola dell’infanzia e primaria, nelle provincie di Terni, Cosenza, Perugia, Campobasso, Roma, Latina e Palermo, sono ancora in corso le convocazioni per il conferimento degli incarichi annuali e a Catanzaro si devono completare pure quelle del personale Ata.

Lo sostiene Anief che con ogni probabilità ha il polso della situazione, essendo sempre pronta a intraprendere la via legale.  

Icotea

Al Nord, sostiene il sindacato, non va meglio: a Genova il 30% dei bambini disabili delle scuole primarie non ha ancora avuto (forse non arriverà mai) un insegnante di sostegno specializzato; a Savona scarseggiano i docenti del primo ciclo e le scuole sono costrette a ricorrere ai candidati privi di abilitazione che hanno presentato la sola “messa a disposizione”; a Torino, come anche la Tecnica aveva pubblicato, ci sono da coprire ancora 339, di cui 230 di sostegno e vi sono, inoltre, ancora vuoti “a macchia di leopardo” alle medie e alle superiori; carenze di docenti delle superiori si segnalano anche in Veneto ed in altre regioni.

 

{loadposition eb-progetti}

 

Sul sostegno i vuoti sarebbero, sostiene Anief, qualcosa come 40mila posti.