Home Alunni Assegnate le risorse per la valorizzazione delle eccellenze a.s. 2013/2014

Assegnate le risorse per la valorizzazione delle eccellenze a.s. 2013/2014

CONDIVIDI
  • GUERINI

Con la C.M. n. 46 del 9 ottobre 2014 il Miur ha comunicato che, a seguito degli esiti del monitoraggio condotto dalla Direzione generale per i sistemi informativi, con provvedimento direttoriale n. 715 del 9 ottobre 2014 è stato determinato l’importo di euro 450,00 da assegnare pro-capite agli studenti che hanno conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore con la votazione di 100 e lode nello scorso anno scolastico e sono anche state definite le risorse finanziarie da destinare alle relative istituzioni scolastiche.

Da quest’anno finanziario le risorse verranno erogate tramite gli Uffici scolastici regionali, sulla base del numero degli stessi beneficiari individuati per ciascuna regione, i quali, appena riceveranno tali fondi, provvederanno a loro volta ad assegnare le specifiche risorse finanziarie alle scuole statali e paritarie del proprio territorio sulla base del numero degli alunni meritevoli.

Icotea

I dirigenti scolastici interessati sono invitati a procedere alla premiazione degli studenti meritevoli, nel corso di cerimonie che potranno essere organizzate anche in accordo con gli enti locali, dopo avere individuato una delle forme di incentivo previste dall’art. 4 del decreto legislativo 29 dicembre 2007 n. 262, vale a dire:

  1. benefiteaccreditamenti per l’accesso a biblioteche, musei, istituti e luoghi della cultura;
  2. ammissione a tirocini formativi;
  3. partecipazioneadiniziative formative organizzate da centri scientificinazionalicondestinazione rivolta alla qualità della formazione scolastica;
  4. viaggi di istruzione e visite presso centri specialistici;
  5. benefici di tipo economico;
  6. altreformediincentivo secondo intese e accordi stabiliti con soggetti pubblici e privati.

Con la circolare in commento il Miur fa anche sapere che è in corso la rilevazione degli studenti che hanno raggiunto i risultati più elevati nell’ambito della gare e competizioni riguardanti le eccellenze individuate negli specifici ambiti disciplinari con la tabella A allegata al decreto ministeriale del 30 luglio 2013.