Home Sicurezza ed edilizia scolastica Attività 67, la normativa per la prevenzione incendi applicata alle scuole

Attività 67, la normativa per la prevenzione incendi applicata alle scuole

CONDIVIDI

La normativa per la prevenzione incendi applicata alle scuole fa rientrare gli edifici scolastici e i locali adibiti a scuole, di qualsiasi tipo, ordine e grado, accademie, collegi e simili, con oltre 100 persone presenti, nell’attività 67. Il nuovo regolamento individua, oltre a un elenco di attività sottoposte ai controlli di prevenzione incendi, tre categorie per ciascuna attività A, B e C, con una differenziazione degli adempimenti procedurali. Le tre categorie sono:

  • categoria A fino a150 persone;
  • categoria B oltre 150 e fino a 300 persone – asili nido oltre 30 persone;
  • categoria C oltre 300 persone.

Lo stesso dicasi per le relative centrali termiche (attività 74, allegato I, D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151):

Icotea
  • categoria A   compreso tra 116 e 350 kW;
  • categoria B   compreso tra 350 e 700 kW;
  • categoria C   > 700 kW.