Home Politica scolastica Audizione dell’Anp presso la VII Commissione del Senato

Audizione dell’Anp presso la VII Commissione del Senato

CONDIVIDI
  • GUERINI
L’11 febbraio si è svolta un’audizione dell’Anp presso la VII Commissione permanente del Senato, in vista della conversione in legge del D.L. n. 3 del 23 gennaio scorso, per il quale sono stati proposti degli emendamenti.
Il presidente dell’Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola, Giorgio Rembado, ha presentato una memoria illustrativa dell’Anp, segnalando in particolare tre punti critici:
– Fondo Unico Nazionale e blocco dei contratti integrativi regionali;
– impegno (mai onorato) del Miur per una integrazione ai fondi contrattuali;
– recuperi stipendiali forzosi ai danni dei dirigenti della Sardegna e della Campania.
 
Il sindacato ha posto l’accento soprattutto sul trattamento economico che (nonostante – sostiene l’Anp – l’aumento dei carichi di lavoro e di responsabilità) fin dalla nascita della dirigenza scolastica è stato complessivamente “fortemente sperequato rispetto ai dirigenti di pari livello (II fascia) delle altre amministrazioni pubbliche ed in particolare di quello dello stesso Ministero di riferimento (Miur)”.