Home Archivio storico 1998-2013 Generico Azioni pilota tra la scuola e il mondo del lavoro

Azioni pilota tra la scuola e il mondo del lavoro

CONDIVIDI
  • Credion


L’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, e gli altri Uffici Regionali, tra i diversi compiti, hanno quello di sostenere, incentivare e valorizzare la formazione e la professionalità dei docenti come mediatori culturali, promotori e operatori dei processi e di dinamiche dell’apprendimento e dei relativi esiti; nonché quello relativo al sostegno della condizione giovanile e studentesca, attraverso gli strumenti della prevenzione e del contrasto alle situazioni di disagio, di emarginazione e di insuccesso.

Tra le finalità della Filas ricordiamo lo sviluppo e l’indirizzo dell’economia del territorio nel settore delle nuove tecnologie, il sostegno dei processi di innovazione del sistema economico locale nel settore delle tecnologie dell’accesso.

Tra le due parti, l’Ufficio Scolastico Regionale e la Filas spa è stato firmato a Roma, il 16 aprile 2003, un protocollo d’intesa con queste finalità:

– realizzare, nell’ambito della programmazione dell’offerta formativa regionale, percorsi formativi  anche in alternanza scuola-lavoro, coerenti con le caratteristiche professionali dei lavoratori che la  piccola e media impresa del Lazio;

– costruire un sistema di certificazione dei percorsi e dei crediti formativi basato su standard  formativi omogenei a livello nazionale e su unità capitalizzabili, condiviso sia dalla scuola sia  dalla formazione professionale e da realizzarsi con il coinvolgimento del sistema delle imprese e del mondo del lavoro in generale sulla base di quanto previsto dall’art. 4, comma 1, punto c)  della legge del 28 marzo 2003;
– favorire lo sviluppo qualitativo dell’offerta attraverso l’avvio di percorsi di certificazione della

qualità finalizzati alla creazione di un sistema generalizzato di accreditamento delle agenzie formative non scolastiche.