Home Attualità Azzolina sul rientro a scuola il 7 gennaio: i ragazzi delle superiori...

Azzolina sul rientro a scuola il 7 gennaio: i ragazzi delle superiori non sono meno importanti dei bambini

CONDIVIDI
  • Credion

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha trascorso la domenica del 6 dicembre ospite al programma televisivo di Myrta Merlino L’Aria che tira e torna a parlare di scuola, di sicurezza, di rientro in classe, ma anche della possibile caduta del Governo mercoledì sul Mes.

E quando la conduttrice Merlino fa riferimento al nodo trasporti, la Ministra incalza: “Il 7 gennaio i miei studenti devono tornare a scuola, i ragazzi delle superiori non sono meno importanti dei bambini.”

Icotea

E chiarisce: “I tavoli con i prefetti servono a questo, anche per scaglionare ulteriormente gli ingressi e le uscite.”

Quindi difende la propria collaborazione con la Ministra dei trasporti Paola De Micheli: “Ci tengo a eliminare qualsiasi dubbio: io e la Ministra De Micheli collaboriamo, questa estate sono stati fatti tantissimi tavoli regionali,” spiega Lucia Azzolina. E continua: “Io da più tempo chiedevo misure territoriali. In alcuni territori ci sono delle criticità (soprattutto nelle città metropolitane); e in alcuni territori non ci sono. Ringrazio i prefetti per il lavoro che stanno facendo.”

Modalità di ripartenza della scuola diverse per territori diversi, insomma, auspica la Ministra: “Ci sono città già pronte a ripartire. Altre città hanno bisogno di un maggiore dialogo tra le parti coinvolte sul territorio.”

“Doppi turni?” chiede Myrta Merlino.

“I treni e gli scaglionamenti li abbiamo già fatti, ma se ne servissero ulteriori, non ci tireremo indietro.”