Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Beccàti a leggere!”

“Beccàti a leggere!”

CONDIVIDI
  • GUERINI


E’ stato avviato anche in Italia il progetto europeo di promozione della lettura ("Beccati a leggere!" – Get Caught Reading Europe), promosso dall’Associazione Italiana Editori (Aie), dalla Federazione degli editori europei, dalla Federazione europea dei librai, dal Centro nazionale del libro ellenico, dall’Associazione degli editori polacchi e da Antwerp World Book Capital 2004.

Personaggi noti dello sport, della politica, del cinema, della musica e dell’economia, fotografati proprio mentre sono intenti a leggere (appunto, "Beccati a leggere!") con l’intento di comunicare un’idea piacevole e in un certo senso ludica della lettura. L’intera campagna si basa sulle fotografie diffuse in riviste, quotidiani, televisione, siti internet e con altre formule comunicative.

Inserita nell’ambito del programma della Commissione europea Cultura 2000, l’iniziativa viene promossa in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea per sostenere la lettura e sensibilizzare il mondo politico e l’opinione pubblica, coinvolgendoli nella campagna fotografica e negli incontri che verranno organizzati sul tema.

Nell’ambito del progetto "Beccati a leggere!" è stato promosso anche un concorso aperto alle scuole di fotografia europee, che possono partecipare con foto, scattate dai loro alunni, che ritraggono persone "beccate a leggere", con l’intento di comunicare un messaggio positivo e divertente della lettura.

Gli scatti migliori saranno selezionati da una giuria di esperti e i vincitori del concorso, oltre ad aggiudicarsi volumi di narrativa e fotografia messi in palio dagli editori, esporranno i loro lavori in una mostra fotografica allestita nel corso delle fiere del libro di Bologna, Torino e Tessalonica.

Il bando del concorso è consultabile e scaricabile dal sito internet
www.aie.it (cliccabile da "Ulteriori approfondimenti").
I lavori dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2005.

Per maggiori informazioni sul progetto "Beccati a leggere!"e sul concorso è possibile telefonare allo 02/86463091 (contattare Stella Zampogno) o scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected] (cliccabile da "Ulteriori approfondimenti").

Icotea