Home Attualità Bianchi: “La formazione viene chiesta dagli insegnanti. In arrivo nuovi edifici e...

Bianchi: “La formazione viene chiesta dagli insegnanti. In arrivo nuovi edifici e torna la scuola d’estate”

CONDIVIDI

Formazione, contratto, edilizia scolastica e scuola d’estate, sono altri temi affrontati dal ministro dell’istruzione Bianchi in un’intervista al ‘Corriere della Sera’:

“Vado in molte scuole e incontro insegnanti che ci chiedono più formazione e un riconoscimento dei loro sforzi educativi. Con il decreto diamo strumenti che consentano un aggiornamento costante. La formazione incentivata, superata la prima fase, è rimessa alla contrattazione. E gli aumenti stipendiali sono materia contrattuale. Oggi il ministro della pubblica amministrazione ha firmato l’atto di indirizzo che è stato inviato all’Aran perché possa avviare il tavolo di contrattazione”.

Icotea

Nuovi edifici e scuola d’estate

Il Ministro affronta anche due temi dell’immediato futuro, le nuove scuole con i fondi del Pnrr e la scuola d’estate:

“Saranno circa 200 le scuole innovative, inclusive, a impatto zero: nuovi edifici per una nuova idea di scuola. Abbiamo messo a bando 10 miliardi per l’edilizia scolastica, asili, mense, palestre”.

Ma tornerà la scuola d’estate? “Lo scorso anno è stata un grande laboratorio di innovazione e progettazione didattica, sarà ancora più radicata nel territorio e in sinergia con gli enti locali e il terzo settore. Le scuole avranno circa 300 milioni a disposizione”.