Home Alunni Bimbo iperattivo chiuso nella stanza della bidella

Bimbo iperattivo chiuso nella stanza della bidella

CONDIVIDI

«Mio figlio è stato escluso dalla festa a scuola e tenuto nello sgabuzzino del bidello per due ore». Questa la denuncia di una mamma con un bambino di 10 anni. Il fatto risale al 1. giugno. A scuola c’è la festa della Repubblica. La “colpa” del figlio, secondo la madre, sarebbe stata quella di aver staccato i cartelloni dal muro dell’aula. Il bambino una volta in classe ha iniziato a strappare i fogli dalle pareti, seguito a ruota dagli altri compagni. Ma sarebbe stato lui a iniziare. E a qualche insegnante, stanca dei continui rimproveri, non è andata giù. Lo scrive Ansa

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

«Dopo l’episodio è stato preso – continua la mamma – e messo con la bidella nello stanzino, mentre i compagni, fuori, facevano festa e cantavano l’inno di Mameli. È un atto di prepotenza nei confronti di un bimbo che si sa quali problematiche ha». 

Il bambino è affetto dall’Adhd, un disturbo evolutivo dell’autocontrollo caratterizzato da deficit di attenzione e iperattività…