Home Archivio storico 1998-2013 Estero Breve visita di studio su “lo Sport come metodo per l’inclusione dei...

Breve visita di studio su “lo Sport come metodo per l’inclusione dei giovani socialmente svantaggiati o a rischio”

CONDIVIDI


Le visite di studio rientrano tra le attività di formazione e cooperazione organizzate dalle Agenzie Nazionali Gioventù, nell’ambito dell’Azione 5 – Misure di Sostegno. Ogni semestre, ciascuna Agenzia Nazionale propone un calendario di brevi visite di studio che si realizzano nei vari paesi che partecipano al programma, in base ad un tema prescelto.

Le brevi visite di studio offrono quindi la possibilità di:

Icotea

• stabilire nuovi contatti con operatori del settore e associazioni/organizzazioni giovanili;
• confrontare e scambiare esperienze e buone prassi;

• apprendere nuove metodologie di lavoro;

• approfondire alcune tematiche attinenti al tema proposto nella Bvs;

• trasferire le informazioni e le conoscenze acquisite ad altri operatori;

• aiutare altri giovani ad organizzare e promuovere progetti;

• conoscere realtà di altri Paesi.

Obiettivi dell’azione sono:
– sviluppare progetti nell’ambito delle diverse azioni del Programma Gioventù;

– creare nuovi partenariati per la realizzazione di progetti nell’ambito delle diverse azioni del Programma Gioventù;
– migliorare la qualità dei progetti nelle diverse azioni del Programma Gioventù.

Destinatari dell’azione sono:
• animatori/operatori giovanili;

• responsabili di progetti e/o di associazioni giovanili.

I candidati dovranno possedere i seguenti requisiti, in base ai quali sarà effettuata la selezione:

• Appartenere ad un organizzazione/associazione/ente attiva nel settore del lavoro con/in favore dei giovani;
• Avere un mandato scritto dal responsabile della propria organizzazione/associazione/ente. Tale mandato dovrà evidenziare chiaramente l’intenzione della organizzazione/associazione/ente di appartenenza di organizzare un progetto nell’ambito di una delle azioni del programma, possibilmente indicando:

1. il periodo entro il quale intende realizzare l’attività;
2. la tipologia del progetto che intende realizzare (azione, tipo di attività);
3. le motivazioni per le quali si è scelta di una determinata breve visita di studio (con riferimento alle tematiche trattate, al Paese, ecc.);
4. dichiarare il ruolo svolto dal candidato all’interno della organizzazione/associazione/ente.

• Essere maggiorenne;
• Avere esperienza di lavoro con e per i giovani e adeguate conoscenze linguistiche (con riferimento alla lingua di lavoro della breve visita di studio prescelta);
• Partecipare agli incontri di preparazione e valutazione organizzati dalla Agenzia Nazionale Italiana Gioventù.

Le spese di vitto e alloggio sono a carico dell’Agenzia Nazionale Gioventù che organizza la visita di studio, quelle di viaggio saranno rimborsate dall’Agenzia Nazionale Italiana Gioventù (le modalità di rimborso saranno indicate nelle comunicazioni inviate ai candidati selezionati).
L’Agenzia Nazionale Italiana Gioventù selezionerà un numero massimo di 20 candidati. Nel caso non sia possibile garantire la partecipazione di tutti i candidati selezionati, questi saranno valutati con un criterio di priorità nella successiva selezione, previa nuova iscrizione.
Si prega di inviare la domanda di partecipazione e il mandato della organizzazione/associazione/ente di appartenenza a mezzo posta elettronica all’indirizzo e mail presente in "Ulteriori apporfondimenti".

Per maggiori informazioni o chiarimenti, telefonare al numero
06.3675.4433 / 4432 / 4486