Home Attualità Calendario scolastico: decidono le Regioni, ma serve una riflessione sugli apprendimenti

Calendario scolastico: decidono le Regioni, ma serve una riflessione sugli apprendimenti

CONDIVIDI
  • Credion

La Ministra torna a parlare della proposta di allungare il calendario scolastico, per consentire il recupero delle giornate perse.

Ovviamente si tratterebbe di rimodulare le sospensioni delle attività didatttiche previste durante l’a.s. 2020/21 (magari quelle dei periodi più critici per il Covid, come i mesi invernali) e trasferire questi giorni dopo la prevista chiusura delle scuole a giugno.

Icotea

Calendari scolastici, Azzolina: ho proposto alle Regioni di cambiarli, sono loro che decidono

Nulla è ancora stato deciso in merito” ha detto la Ministra sui Social, rispondendo alle numerose domande ricevute.

Credo però – ha continuato – che sia oppurtuno aprire una riflessione, un confronto sugli apprendimenti in questa fase emergenziale e quindi anche su eventuali azioni da compiere per assicurarci che nessuno resti insietro. Ricordo che il calendario scolastico è comunque una competenza regionale“.