Home Archivio storico 1998-2013 Generico Celebrata dall’Unicef la “Giornata dell’infanzia”

Celebrata dall’Unicef la “Giornata dell’infanzia”

CONDIVIDI
webaccademia 2020


La data del 20 novembre segna il dodicesimo anniversario dell’approvazione da parte dell’Assemblea Generale dell’Onu della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia che è stata ratificata, ad accezione della Somalia e dagli Usa, da tutti gli stati del mondo.

A New York, il Segretario Generale dell’Onu, Kofi Annam, ha voluto sottolineare l’anniversario annunciando i primi risultati della campagna ‘Yes for Children’, che in tutto il mondo ha raggiunto il record di 40milioni di firme, a sostegno de ‘Manifesto per i diritti dell’infanzia’ in 10  punti e al quale hanno aderito, in Italia, 1milione e 300mila bambini e che, negli ultimi mesi, tra mille difficoltà è stato firmato pure da 40mila bambini afgani
Nell’occasione il Presidente dell’Unicef-Italia, Giovanni Micali, ha sottolineato "la necessità di difendere i diritti fondamentali dei bambini, a partire dal diritto alla pace e dal diritto di essere ascoltati, di far sentire le loro voci nel fragore delle guerre".
Ha poi sottolineato che "quest’anno non possiamo celebrare la Giornata dell’Infanzia come se niente fosse accaduto. Dobbiamo cogliere l’occasione per ridare voce a bambini ed adolescenti, per mettere in moto una logica di pace e di comprensione tra popoli e culturale condizioni più estreme di conflitto giacché su questo si gioca il futuro delle nostre stesse società".

In un apposito messaggio il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi,  ha sottolineato l’urgenza di una nuova cultura dell’informazione, più attenta all’infanzia giacché solo così i diritti sanciti dalla dichiarazione potranno trovare completa applicazione.

Anche il Ministro del Miur, Letizia Moratti, ha inviato un messaggio intervenendo al convegno su "Il diritto di crescere, un dovere di tutti" che si è svolto alla Camera dei Deputati il giorno precedente alla data dell’anniversario.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese