Home Archivio storico 1998-2013 Generico Cento Città d’Arte

Cento Città d’Arte

CONDIVIDI
  • Credion

Dal 24 al 27 maggio si svolgerà a Ferrara la 5ª Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, che intende promuovere nel contesto del turismo culturale l’interesse, oltre che per Roma, Firenze e Venezia, anche verso altre città d’arte italiane.
La manifestazione (patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e da quello dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato, dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dalla Regione Emilia Romagna, dall’Unione delle Province d’Italia, dall’Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani) si prefigge di far conoscere gli eventi, le tradizioni, le opere d’arte di tanti Centri storici che si stanno sempre più attrezzando per accogliere i turisti, sia italiani che provenienti da Paesi esteri.
In tale ottica, la Borsa ha deciso di presentare oltre ai monumenti anche l’artigianato artistico delle diverse località, considerato un patrimonio d’arte e di cultura “materiale”, meritevole, come i beni storico-monumentali, di salvaguardia per non rischiare di perdere, nella società dei consumi e della produzione industriale, la conoscenza di quegli antichi mestieri che consentono di comprendere meglio la storia e la cultura di un luogo e dei suoi abitanti. Viene, peraltro, prospettato l’inserimento in numero sempre maggiore, negli itinerari turistici, delle visite alle botteghe artigiane per prendere visione dei loro prodotti di qualità.
Gli artigiani presenti alla manifestazione avranno l’opportunità di far conoscere la propria produzione artistica ai “tour operators” stranieri ed italiani che incontreranno durante il workshop di sabato 26 maggio presso il padiglione1 del Quartiere fieristico di Ferrara. Nel pomeriggio del 26 maggio si terrà anche un seminario dal titolo “Italia-Giappone: come competere nel mercato turistico giapponese". Inoltre, per i soli “tour operators” stranieri si svolgerà il 28 maggio a Modena un educational-tour.
La zona espositiva di Piazza Trento e di Piazza Cortevecchia  resterà aperta giovedì 24 maggio dalle ore 15.00 alle 19.30, nei giorni di venerdì e domenica dalle ore 9.30 alle 19.30, mentre il sabato l’orario di chiusura è fissato a mezzanotte. Nella giornata inaugurale è prevista l’esposizione, al Chiostro di San Paolo, di prodotti tipici della provincia di Ferrara; nello stesso pomeriggio sono in programma un Forum europeo sui siti dichiarati dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità” (al Castello Estense), un concorso europeo dei Cd-rom di promozione turistica (presentati presso la Sala E.F.E.R. di Largo Castello) e una esibizione dei Balestrieri (zona Rampanti di San Paolo), curata dal Consorzio europeo rievocazioni storiche di Venezia. Durante la Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia sono anche previsti concerti, spettacoli di danza, altre rievocazioni storiche ed alcune manifestazioni collaterali.
L’ingresso alla Borsa, che si svolge nel Centro storico della città estense, dichiarato dall’Unesco nel 1995 “Patrimonio dell’Umanità”, è gratuito e per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla Segreteria operativa (“Fin-Ter”, tel. 0532/209478 – fax 0532/249339) della manifestazione organizzata da “Iniziative Turistiche Società Consortile”.