Home Politica scolastica Chiamata diretta via Skype, ma siamo al Grande Fratello? Interrogazione al ministro

Chiamata diretta via Skype, ma siamo al Grande Fratello? Interrogazione al ministro

CONDIVIDI
  • Credion

“L’idea che il curriculum di un insegnante possa essere giudicato in base ad un video in cui si venga ‘ripresi a figura intera’ è francamente sconcertante”.

A dichiararlo, lunedì 1° agosto, è stato il deputato Marco di Lello, appartenente da poco più di un mese al “Movimento PPA-Moderati”.

Icotea

“Forse qualche dirigente scolastico ha scambiato la chiamata diretta con un provino del Grande Fratello”, ha detto il deputato ex PD.

DI Lello, però, non si limita alla denuncia pubblica riguardo la decisione del ministero dell’Istruzione di favorire colloqui con i candidati degli ambiti territoriali anche via Skype: il democratico conclude il suo intervento sostenendo che “ne risponderà al Miur, ove mi appresto a depositare una interrogazione per chiedere provvedimenti”.

{loadposition eb-guida-dirigente}

 

 

{loadposition facebook}