Home Formazione iniziale Chiarimenti dell’U.s.r. Piemonte sulla formazione dei docenti neo assunti

Chiarimenti dell’U.s.r. Piemonte sulla formazione dei docenti neo assunti

CONDIVIDI
  • Credion

La circolare prot. n. 3971 del 20 maggio 2015 dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte fornisce precisazioni su alcuni aspetti delle attività di formazione dei docenti neo assunti.

Come tra l’altro già comunicato dal Miur con la nota prot. n.11511 del 15 aprile 2015, i docenti neo assunti sono automaticamente iscritti alla piattaforma.

Icotea

Per quanto riguarda, invece, i docenti assunti negli anni precedenti, questi devono essere inseriti da INDIRE sulla base degli elenchi che l’U.s.r. sta procedendo a trasmettere non appena in possesso dei necessari dati.

Il tutor viene accreditato dal docente stesso che provvederà all’individuazione utilizzando la lista dei docenti titolari nella scuola.

Nella piattaforma è stata predisposta una funzionalità aggiuntiva che consente di inserire il codice fiscale del tutor e il codice meccanografico della scuola dove il tutor presta servizio, in modo da far fronte a quei casi in cui i docenti non trovano nell’elenco dei tutor il nominativo di quello loro assegnato.

Per quanto concerne la relazione finale, lo stesso Miur ha stabilito che non è più necessario produrre altre relazioni oltre al documento in pdf che raccoglie le parti del Portfolio formativo compilato dal docente e il documento in formato multimediale che raccoglie la documentazione prodotta dal docente.

Pertanto, i docenti che hanno già frequentato negli scorsi anni la formazione, non sono tenuti a ripeterla, ma devono farsi accreditare per poter inserire sulla Piattaforma INDIRE il proprio elaborato.

Con riferimento al monte ore di assenze, questo non può superare il 25% delle ore del corso computate con esclusione delle attività on line.