Home Attualità Chiodo in un panino a scuola? Una bravata di un gruppo di...

Chiodo in un panino a scuola? Una bravata di un gruppo di bambini

CONDIVIDI

“Una bravata di un gruppo di bambini”.

La presidente del Comitato genitori, Elisabetta Amendola, chiarisce l’esito dell’indagine interna alla scuola elementare Daneo che questa mattina ha condotto, proprio a scuola, la dirigente dell’istituto comprensivo Maddalena-Bertani, Michela Casareto.

Icotea

“Il Comitato genitori si scusa con la ditta fornitrice di pane, ma soltanto dopo molte ore e ascoltando i bambini abbiamo potuto fare chiarezza e le procedure attivate, dopo il rinvenimento, come avvenuto, del boccone, erano quelle necessarie e doverose”.

L’azienda di ristorazione scolastica Cir Food, che si occupa di rifornire la mensa della scuola Daneo, ha diramato una nota in cui sottolinea di aver avviato tutte le verifiche:

“Dopo il ritrovamento, il nostro personale si è immediatamente recato sul posto mettendosi a disposizione degli organi di controllo – comunica l’azienda – l’oggetto si presentava lucido, integro e non deforme, caratteristiche non compatibili con il processo di produzione del pane e della successiva somministrazione che ne comporta il taglio in fette sottili”.

Cir ha anche verificato in tutti i locali di produzione del pane e del pasto se ci fossero chiodi simili a quello trovato, senza riscontrare nulla: “Sulla dinamica dell’accaduto – conclude l’azienda – ci riserviamo di intraprendere ogni iniziativa, anche legale, volta a tutelare a nostra attività e reputazione, il nostro personale e i nostri fornitori”.