Home Sicurezza ed edilizia scolastica Come deve essere una lavagna a norma

Come deve essere una lavagna a norma

CONDIVIDI

Le lavagne rientrano nel campo di applicazione della norma UNI EN 14434 che riguarda tutte le “superfici verticali di scrittura”.

La norma ha l’obiettivo di prevenire lesioni gravi durante il normale utilizzo, specificando ad esempio che:

Icotea
  • nessuna parte della superficie verticale deve costituire un potenziale pericolo per l’utente;
  • tutti i bordi e gli angoli accessibili devono essere arrotondati;
  • tra le varie parti della lavagna che si muovono in relazione l’una all’altra deve esserci sempre una distanza di sicurezza che deve essere meno di 8 o più di 25 mm in ogni posizione durante il movimento, per evitare intrappolamento e schiacciamento.

Le lavagne “a norma” vengono sottoposte a prove per verificarne l’attitudine alla scrittura e alla cancellazione, la resistenza all’abrasione, alla graffiatura, all’urto e alla macchiatura.

Le lavagne oltre ad essere sicure devono anche essere facili da usare, la UNI EN 14434 fornisce alcuni requisiti ergonomici, come ad esempio il posizionamento di comandi e maniglie. Infine la norma stabilisce la documentazione che deve accompagnare questi prodotti come, ad esempio, le istruzioni per il montaggio e l’installazione.