Home Come diventare insegnante Come saranno le immissioni in ruolo per la scuola dell’infanzia e primaria

Come saranno le immissioni in ruolo per la scuola dell’infanzia e primaria

CONDIVIDI

Con il solo possesso del titolo di studio si può chiedere di essere inclusi nelle graduatorie d’istituto di III fascia, che vengono utilizzate dalle scuole per l’assunzione dei supplenti in sostituzione dei docenti assenti (quindi assunzioni a tempo determinato). L’ultimo aggiornamento delle graduatorie d’istituto è avvenuto nel 2017. Tale possibilità varrà almeno fino al 2019, salvo successive proroghe.

Riguardo alle assunzioni a tempo indeterminato, queste avvengono per il 50% dalle graduatorie ad esaurimento (riservate a personale abilitato, attualmente chiuse a nuovi inserimenti) e per il restante 50% attraverso concorsi ordinari.

A conclusione dell’ultimo concorso 2016, il candidato utilmente collocato in graduatoria e in regola con la prescritta documentazione è assunto nei ruoli, secondo l’ordine di graduatoria, ai sensi e nei limiti delle ordinarie facoltà assunzionali.

In mezzo alla notizia

I docenti assunti ricevono le proposte di incarico, di durata triennale, e sono sottoposti al periodo di formazione e di prova disciplinato dal decreto del Ministro 27 ottobre 2015, n. 850.