Home Politica scolastica Commissioni concorso: raddoppiano i compensi ma restano le difficoltà

Commissioni concorso: raddoppiano i compensi ma restano le difficoltà

CONDIVIDI
  • Credion

Dovrebbe risolversi in giornata la questione dei compensi per i commissari e i presidenti delle commissioni di concorso.

La legge di conversione del decreto 42 è infatti all’esame del Senato proprio in queste ore ed è possibile che già nella serata di oggi 11 maggio l’aula approvi il testo approvato dalla Commissione Cultura con i relativi emendamenti.
Inizialmente il decreto prevedeva solo una norma per la proroga dei contratti LSU per le pulizie nelle scuole e una diposizione per la stabilizzazione della scuola sperimentale Gran Sasso Science.
Con il passare delle settimane si sono aggiunte diverse novità, la più attesa delle quali riguarda appunto l’aumento dei compensi per le commissioni di concorso; aumento che – grazie ad un ulteriore stanziamento  di 8 milioni di euro – dovrebbe consentire almeno il raddoppio dei compensi attuali.
Non sembra però che la notizia stia provocando particolari entusiasmi, tanto che in molte regioni gli Usr sono in seria difficoltà e non riescono a nominare le commissioni.

Icotea