Home Archivio storico 1998-2013 Generico Compenso “una tantum” personale Ata

Compenso “una tantum” personale Ata

CONDIVIDI
  • Credion

Lo scorso 15 dicembre è stato definitivamente stipulato l’accordo, la cui ipotesi era stata siglata il 3 dicembre 2009 per distribuire 45 milioni di euro derivanti dalle economie delle procedure sulla valorizzazione della sequenza contrattuale Ata.
L’una tantum, pari a 180 euro, è destinata a tutto il personale Ata, compresi i supplenti (annuali e fino al 30 giugno) che hanno prestato servizio nell’anno scolastico 2008/2009. Al personale con il contratto di lavoro part time l’importo sarà corrisposto proporzionalmente all’orario di servizio.
Secondo le previsioni del Ministero dell’istruzione, il compenso dovrebbe essere pagato già dal mese di febbraio 2011.