Home Archivio storico 1998-2013 Tirocinio formativo attivo Con il Ministro Profumo l’errore non passa. Ohm e Watt ringraziano

Con il Ministro Profumo l’errore non passa. Ohm e Watt ringraziano

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Si era già scritto, due giorni fa, dell’errore sull’unità di misura delle resistenze elettriche, misurate nella prova preselettiva del TFA in elettrotecnica in watt invece che in ohm.
Un errore-orrore che avrebbe fatto spazientire qualsiasi elettrotecnico, figuriamoci il nostro Ministro, riconosciuto come una delle maggiori competenze internazionali del settore disciplinare.
Oggi 5 agosto 2012 al fine di restituire certezza e serenità alla comunità di aspiranti docenti che hanno sostenuto le prove preselettive dei TFA, elettrotecnica compresa, il MIUR precisa che i test somministrati ai candidati sono stati elaborati da commissioni nominate dal Ministro il 5 agosto 2011 ( data in cui il MIUR era presieduto dal precedente Ministro ). 
Ma la notizia più gradita, per chi combatte gli errori che condizionano gli esiti dei concorsi pubblici, è quella che gli uffici competenti del ministero stanno raccogliendo tutte le segnalazioni di errori nelle domande delle prove per sottoporle all’esame di una Commissione di verifica, composta da accademici ( le prove confezionate da esperti il 5 agosto 2011 saranno controllate da docenti universitari nominati dall’attuale Ministro ). 
Per quanto riguarda la prova TFA di elettrotecnica, Georg Simon Ohm, professore di matematica nel collegio gesuitico di Colonia e successivamente professore di fisica sperimentale all’università di Monaco, insieme a James Watt, matematico e ingegnere britannico, che inventò la macchina a doppio effetto e il regolatore di forza centrifugo per il controllo automatico della macchina, sentitamente ringraziano la sensibilità culturale di un Ministro che dimostra di avere particolarmente a cuore le sorti della scuola pubblica del nostro Paese.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese