Home Attualità Con il “Sole in classe” il rispetto dell’ambiente entra nelle scuole italiane

Con il “Sole in classe” il rispetto dell’ambiente entra nelle scuole italiane

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Promuovere le energie rinnovabili nelle scuole italiane. Con questo obiettivo si è svolto, per la prima volta in versione on line, la nuova edizione del progetto educativo “Sole in classe”, promosso da Anter, l’Associazione Nazionale Tutela Energie rinnovabili.

Il video trasmesso martedì 26 maggio ha raggiunto in poco tempo oltre 45 mila visualizzazioni. L’evento live è stato organizzato grazie al patrocinio del Ministero dell’Ambiente e come sponsor Nwg Energia.

Ad aprire la diretta è stato il Ministro dell’ambiente Sergio Costa, che nel suo intervento ha voluto ringraziare gli organizzatori per aver mantenuto l’impegno di mantenere attiva l’edizione di quest’anno nonostante il periodo di emergenza sanitaria legata al covid 19. Per il Ministro “Parlare di energie rinnovabili, coinvolgere le scuole, le famiglie e gli studenti, significa mettere al centro un argomento oggi essenziale per uscire dal cambiamento climatico”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Molto significativo il premio Anter Green Awards perché è in grado di cogliere il percorso che l’Italia si è spesa a livello nazionale e che deve necessariamente portare avanti.

“Ci vuole poco per migliorare il nostro ambiente e uno dei contributi più grandi lo possiamo dare” ha invece puntualizzato il presidente dell’Anter Antonio Rainone, “utilizzando le energie rinnovabili”.

Oggi più che mai questo è possibile perché abbiamo a supporto la possibilità di utilizzare le nuove tecnologia per produrre l’energia in maniera più intelligente.

Anche il Ministro del MIUR Lucia Azzolina ha voluto nel suo intervento salutare tutti gli studenti collegati “e i volontari di Anter, che si recano nelle scuole per contribuire all’educazione al rispetto dell’ambiente dei nostri ragazzi”.

“Sole in classe” è un progetto educativo rivolto alle scuole primarie e secondarie che va proprio nella direzione di trasmettere ai giovani, futuri cittadini del mondo, l’importanza di avere un atteggiamento quotidiano rispettoso, sempre attraverso un approccio leggero e ludico.

Da sempre espressione massima nelle lezioni in aula, per la prima volta questo progetto diventa una trasmissione in diretta online, pensata per i più piccoli e le famiglie, ma anche per tutte le persone che hanno a cuore il futuro della nostra Terra.

All’edizione di quest’anno hanno partecipato 160 scuole e oltre 1220 classi che hanno presentato 374 lavori per il contest on line. Nel corso della serata sono state premiate le scuole vincitrici dei premi messi in palio da NwG Energia.

Intrattenimento all’insegna dell’educazione ambientale.

Lavorare sui bambini e ragazzi è l’unica via per avere una società più ecologica nei prossimi anni.

Preparazione concorso ordinario inglese