Home Estero Con la Brexit a rischio la civiltà europea

Con la Brexit a rischio la civiltà europea

CONDIVIDI

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha espresso il timore che una uscita del Regno Unito dall’Unione europea (Brexit) al referendum del 23 giugno possa condurre alla “distruzione” della civiltà occidentale.

“Sarebbe economicamente ma anche dal punto di vista geopolitico un fallimento per la Gran Bretagna. Perché è così pericoloso? Da storico temo che una Brexit possa condurre non solo alla distruzione dell’Ue ma anche della civiltà occidentale”, ha detto Tusk in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano tedesco Bild.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

Secondo il presidente del Consiglio europeo, la Brexit “incoraggerebbe” tutte le forze radicali anti-Ue d’Europa ma anche “i nemici esterni che brinderebbero con lo champagne”.

 Tusk si è tuttavia detto “convinto che l’Ue sopravvivrà, anche se il prezzo da pagare sarà elevato”. Secondo un sondaggio Icm, pubblicato dal Guardian, Brexit sarebbe in vantaggio 53 a 47.

Ma anche la ricerca scientifica sarebbe a rischio, lo scambio culturale fra i giovani, tanto che una cinquantina di scienziati delle più prestigiose università inglesi hanno firmato un appello rivolto ai cittadini britannici affinchè votino contro l’uscita del loro Paese dall’Ue.