Home Concorsi Concorso Dirigente Tecnico, quali requisiti e che tipo di prova?

Concorso Dirigente Tecnico, quali requisiti e che tipo di prova?

CONDIVIDI
  • Credion

Oggi in Aula la discussione attorno agli emendamenti al DL Sostegni bis. “Per quanto concerne l’articolo 58 le modifiche più importanti – ci spiega il nostro vice direttore Reginaldo Palermo – riguardano la questione del concorso per dirigente tecnico che dovrebbe essere bandito, e forse avviato, entro il 31 dicembre prossimo“.  (PREPARATI AL CONCORSO PER DIRIGENTE TECNICO)

Un concorso atteso da migliaia di dirigenti scolastici e di docenti. Il nuovo testo modifica gli articoli del testo unico del 1994 dedicati proprio ai dirigenti tecnici (anzi ispettori tecnici come allora erano denominati) e rende di fatto possibile un rapido avvio della procedura concorsuale anche senza una revisione del Regolamento che avrebbe invece richiesto tempi molto lunghi.

Icotea

SCARICA IL DOSSIER CON GLI EMENDAMENTI AL DL SOSTEGNI BIS APPROVATI

Secondo il nuovo emendamento al Dl Sostegni bis viene istituita presso il MI, nell’ambito del ruolo dei dirigenti, la sezione dei dirigenti tecnici con funzioni ispettive.

Quali requisiti per la partecipazione?

Possono partecipare alla selezione:

  • i dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche statali;
  • il personale docente ed educativo delle istituzioni scolastiche ed educative statali, confermato in ruolo, che sia in possesso di diploma di laurea magistrale o specialistica, ovvero di laurea conseguita in base al previgente ordinamento, di diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM), ovvero di diploma accademico conseguito in base al previgente ordinamento congiunto con diploma di istituto secondario superiore, e che abbia maturato un’anzianità complessiva, anche nei diversi profili indicati, di almeno 10 anni.

L’emendamento chiarisce inoltre che i concorsi per titoli ed esami sono indetti ogni 2 anni, precisando, però, che ciò avviene nel limite dei posti vacanti e disponibili.

Il bando di concorso può prevedere una riserva fino al 10% dei posti messi a concorso per i soggetti che, avendo i requisiti per partecipare al concorso, abbiano ottenuto l’incarico di dirigente tecnico e abbiano svolto le relative funzioni ispettive per almeno 3 anni.

In cosa consistono le prove?

Secondo l’emendamento al Dl Sostegni bis già approvato in Commissione e oggi 12 luglio in discussione alla Camera:

  • le prove concorsuali consistono in 2 prove scritte e una prova orale. Le commissioni giudicatrici dispongono di 200 punti, di cui 100 da attribuire alle prove scritte, 60 alla prova orale e 40 alla valutazione dei titoli;
  • le graduatorie sono formate esclusivamente nel limite dei posti messi a
    concorso.

Le prove si intendono superate con una valutazione pari ad almeno 7/10 o equivalente.

E quanto alle tempistiche del concorso?

Il concorso per Dirigente Tecnico, lo ricordiamo, secondo il Decreto Milleproroghe del 4 gennaio 2021 dovrebbe essere espletato entro dicembre 2021.

La dicitura esatta sul Decreto Milleproroghe

Si proroga (dal 31 dicembre 2020) al 31 dicembre 2021 il termine per la conclusione delle procedure concorsuali che il MI e il MUR sono stati autorizzati a bandire (art. 3, co. 3-ter, del D.L. 1/2020) a valere sulle facoltà assunzionali pregresse del soppresso MIUR (art. 5, co. 2).

Il corso di preparazione al concorso per Dirigente Tecnico

Per prepararti al concorso per Dirigente Tecnico, segui il corso DIRIGENTE TECNICO MIURarticolato in 12 moduli fruibili on line 24 ore su 24 sulla piattaforma e-learning di MeB Formazione.

Altri corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25