Home Concorsi Concorso Dirigenti scolastici: indicazioni per lo svolgimento della prova preselettiva

Concorso Dirigenti scolastici: indicazioni per lo svolgimento della prova preselettiva

CONDIVIDI
webaccademia 2020

In vista della prova preselettiva che si terrà in contemporanea su tutto il territorio nazionale il 23 luglio 2018 alle ore 10, il Miur ha fornito alcune indicazioni agli Uffici scolastici regionali in merito al corso-concorso nazionale, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le Istituzioni scolastiche statali.

Elenco delle sedi

La nota indica anche alcune date importanti: l’elenco delle sedi della prova con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della
destinazione dei candidati distribuiti, nella regione di residenza in ordine alfabetico, sarà comunicato ai candidati entro il 6 luglio 2018 (ovvero almeno 15 giorni prima della data di svolgimento delle prove) tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero. Gli elenchi saranno pubblicati sui siti regionali il giorno 5 luglio 2018.

Contenuti della prova

La prova preselettiva consiste in un test articolato in 100  quesiti a risposta multipla, ognuno dei quali ha quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta. L’ordine dei 100 quesiti somministrati sarà diversificato per ciascun candidato.

ICOTEA_19_dentro articolo

I quesiti saranno riferiti alle seguenti aree tematiche:

  • normativa riferita al sistema educativo di istruzione e di formazione e agli ordinamenti degli studi in Italia con particolare attenzione ai processi di riforma in atto;
  • modalità di conduzione delle organizzazioni complesse, con particolare riferimento alla realtà delle istituzioni scolastiche ed educative statali;
  • processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche, con particolare riferimento alla predisposizione e gestione del Piano Triennale dell’Offerta
    Formativa, all’elaborazione del Rapporto di Autovalutazione e del Piano di Miglioramento, nel quadro dell’autonomia delle istituzioni scolastiche e in rapporto alle esigenze formative
    del territorio;
    – organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione  scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica;
    – organizzazione del lavoro e gestione del personale, con particolare riferimento alla realtà del personale scolastico;
    – valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici;
    – elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con
    particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni;
    – contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria presso le istituzioni scolastiche ed educative statali e relative aziende speciali;
    – sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

I quesiti saranno estratti da una banca dati resa nota tramite pubblicazione sul sito internet del Ministero in data 27 giugno 2018.

Svolgimento della prova

La prova ha la durata di 100 minuti, salvo eventuali tempi aggiuntivi autorizzati dall’USR presso il quale il candidato svolgerà la prova.

La prova preselettiva assegna un punteggio massimo di 100,0 punti, ottenuti sommando 1,0 punti per ciascuna risposta esatta, 0,0 punti per ciascuna risposta non data e sottraendo 0,3 punti per ciascuna risposta errata.

Le operazioni di identificazione dei candidati avranno inizio dalle ore 8:00. E’ necessario che ogni candidato abbia con sé: documento di riconoscimento in corso di validità, codice fiscale e copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria da esibire e consegnare al momento delle operazioni di riconoscimento; inoltre, è bene ricordare che è vietato introdurre in aula cellulari, palmari, smartphone, smartwatch, tablet, fotocamere/videocamere e ogni strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati. Se eventualmente detenuti, devono essere spenti e depositati prima dell’ingresso in aula. È vietato introdurre pen-drive, manuali, testi, appunti di qualsiasi natura che devono essere lasciati fuori dall’aula, pena l’esclusione dal concorso di chi ne venga trovato in possesso. È vietato avvalersi di supporti cartacei per lo svolgimento delle prove.

Una volta entrati, occorre lasciare le borse e/o le cartelle ecc., lontano dalle postazioni.

PROSSIMI WEBINAR SUL CONCORSO DS

Preparazione concorso ordinario inglese