Home Concorsi Concorso Dirigenti: si parte?

Concorso Dirigenti: si parte?

CONDIVIDI

Il Consiglio di Stato ha chiesto al Miur di effettuare solo due modifiche legate alla prova orale di lingua straniera e concernenti le competenze informatiche, per cui pare in dirittura d’arrivo la procedura che dovrebbe portare alla pubblicazione del nuovo bando per diventare Dirigenti scolastici.

Rimarrebbe sordo invece, secondo Anief che già pensa di inondare di ricorsi il Miur, alla richiesta di considerate valide le supplenze per il raggiungimento dei cinque anni di servizio minimi: escludendo, così, ancora una volta dalle prove concorsuali tutti i docenti non di ruolo ma già abilitati all’insegnamento e con un congruo servizio alle spalle.

Icotea

 

{loadposition el-concorso-dirigenti}

 

 “Il Miur avrebbe, in linea teorica, ancora la possibilità di prendere in considerazione la nostra richiesta- insiste Anief-  a nome di tanti precari che continuano a sentirsi esclusi e vessati nonché di inserire in extremis la modifica più importante: permettere a un precario, se merita, di diventare Dirigente scolastico. La novità cambierebbe di una virgola il regolamento base, salvo allargare la rosa di candidati al concorso, che dovrebbe avere almeno 1.500 posti da assegnare, abbassandone contestualmente di molto l’età media. In caso contrario, qualora non sia accolta la nostra richiesta, è chiaro che scatterà il ricorso in tribunale”.

La Tecnica della Scuola organizza dei corsi in presenza per la preparazione al concorso dirigente ( CLICCA QUI )

11nov 18 25nov 16dic corsi presenza DS ok


Inoltre, per preparare il concorso a preside, la Tecnica della Scuola mette a disposizione dei corsi online in modalità e-learning (CLICCA QUI)

FASCIONE EL DS