Home Archivio storico 1998-2013 Generico Concorso letterario “Fannulloni a scuola”

Concorso letterario “Fannulloni a scuola”

CONDIVIDI
  • Credion
Una casa editrice di Prato ha infatti indetto un concorso letterario dove invita, studenti, chi lo è stato, personale della scuola e professori stessi a raccontare con ironia storie che abbiano come
protagonisti dei “Professori fannulloni”. Cosa facevano invece di fare lezione? I loro strafalcioni dovuti all’impreparazione, le scuse accampate per assentarsi, i problemi che hanno creato agli studenti e ai colleghi.
 
Dice Giuseppe Piro, editore e ideatore del concorso (consultabile su www.centraledellibro.it):
“Noi da anni organizziamo concorsi letterari prendendo spunto anche dall’attualità. Dopo le dichiarazioni del Ministro Fioroni sugli insegnanti fannulloni e sul pugno di ferro che si abbatterà su di loro ci è venuta l’idea di un concorso letterario rivolto a chi da questo
comportamento è stato danneggiato, cioè gli studenti e i colleghi.
Gli studenti o i professori potranno in prima persona, con tono ironico, appassionato, tragico o divertito, raccontare gli entusiasmi e le depressioni vissute nel mondo della scuola.
Ci piacerebbe, attraverso questa iniziativa, veicolare e diffondere, attraverso la rete e gli altri media, a costo zero, un messaggio forte di denuncia verso certi comportamenti di lassismo. Ci piacerebbe comunque farlo con storie divertenti ed ironiche, non saranno accettate delazioni ma solo storie con nomi di fantasia. Chi vorrà potrà usare uno pseudonimo per firmare il proprio racconto.
Noi ci impegniamo a condividere e diffondere gli elaborati con tutta la rete e con tutti i media che aderiranno all’iniziativa.
Realizzeremo un ebook con i migliori racconti pervenuti e lo diffonderemo in rete”.
“Tutti i siti, le radio, le televisioni che aderiranno alla campagna potranno diffondere i racconti pervenuti al concorso.”
I racconti potranno descrivere la realtà, una situazione vissuta in prima persona, o essere di fantasia, sulla base di un fatto di cronaca o di situazioni ascoltate. Ogni settimana saranno premiati e diffusi i migliori elaborati. I più belli saranno letti da attori o da studenti stessi e veicolati in video attraverso le piattaforme più diffuse della rete (Youtube, Libero Video, etc…).
 

Il bando completo del concorso è consultabile su: www.centraledellibro.it .