Home Concorsi Concorso scuola 2021, per prove o per titoli e servizi

Concorso scuola 2021, per prove o per titoli e servizi [SONDAGGIO della ‘Tecnica della Scuola’]

CONDIVIDI
  • Credion

Concorso scuola: per prove o per titoli e servizi? Il problema è serio, perchè a settembre si prevedono 250 mila cattedre vacanti, anche secondo le stime dei sindacati. Sulle soluzioni per un reclutamento docenti tempestivo, i partiti di Governo hanno idee diverse. E queste posizioni si riflettono anche sulle dichiarazioni dei due sottosegretari all’Istruzione del Governo guidato da Mario DraghiBarbara Floridia (M5S) spinge infatti per avviare i concorsi ordinari; mentre il suo alter ego leghista Rossano Sasso, in linea con Mario Pittoni, responsabile scuola della Lega, punta sui concorsi per titoli e servizi.

Intanto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi auspica una sintesi politica tra le diverse posizioni e parti politiche.

Icotea

D’accordo con il titolare del Mi c’è anche Maddalena Gissi, leader Cisl scuola, la quale, intervistata dal nostro vice direttore Reginaldo Palermo, così commenta le vicende concorsuali del nostro Paese e le polemiche scaturite dalle ultime disposizioni del ministro della PA Renato Brunetta: “Non abbiamo interesse ad alimentare uno scontro fra i giovani che ambiscono a entrare nella scuola e che hanno presentato domanda; e tanti che hanno maturato un’anzianità e un’esperienza che invece vorremmo fosse valorizzata”, sottolinea la segretaria generale Cisl Scuola.

LE DICHIARAZIONI SUI CONCORSI DI MADDALENA GISSI

GUARDA L’INTERVISTA INTEGRALE

Il sondaggio della Tecnica della Scuola

In questo scenario, La Tecnica della Scuola torna ad interrogare i propri lettori sui temi caldi dell’istruzione italiana, per conoscere le opinioni divergenti sui concorsi e comprendere così pure gli interessi in gioco e le aspettative.

Questa è la domanda che poniamo ai nostri lettori: alla luce dell’alto numero di posti vacanti e considerando pure l’emergenza Covid-19, i nuovi docenti vanno assunti in ruolo tramite concorso ordinario tradizionale per titoli ed esami; oppure vanno reclutati tramite selezione per soli titoli e servizi?

PARTECIPA AL SONDAGGIO

Cosa troverete nel sondaggio

Qual è il tuo ruolo? 

  • Docente
  • Personale Ata
  • Dirigente
  • Precario
  • Neolaureato
  • Nessuno dei precedenti

Qual è il grado di scuola in cui sei coinvolto?

  • Scuola dell’Infanzia
  • Scuola I Ciclo (Primaria e Medie)
  • Scuola Secondaria Superiore
  • Nessuno dei precedenti

Secondo te, i nuovi docenti in ruolo vanno assunti con: 

  • Concorso ordinario tradizionale per titoli ed esami
  • Concorso per soli titoli e servizi

A questo LINK il PROTOCOLLO DI SICUREZZA sui concorsi.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

I nostri corsi di preparazione al concorso

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola secondaria

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria

Per prepararti al concorso ordinario per tutti i gradi di scuola, segui il corso Come prepararti ai quesiti di logica e di comprensione del testo.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

LEGGI ANCHE