Home Concorsi Concorso scuola, il riepilogo delle procedure attese e di quelle in corso

Concorso scuola, il riepilogo delle procedure attese e di quelle in corso

CONDIVIDI

A seguire un utile riepilogo di tutte le procedure concorsuali della scuola, da quelle appena concluse a quelle future, da un documento prodotto dal sindacato Flc Cgil. Un resoconto integrato dalla Tecnica della Scuola in riferimento ai concorsi rivolti al personale scolastico non docente. Ricordiamo infatti, che oltre alle procedure di reclutamento docenti, siamo in attesa che parta il concorso per dirigente tecnico e quello per Dsga.

Concorsi già banditi e conclusi oppure banditi e da realizzare

Concorso straordinario per la secondaria: completato quasi dappertutto, bandito per 32.000 posti ha prodotto graduatorie, compresi gli idonei, che si avvicinano al numero di posti banditi. Circa 10.000 posti restano non assegnati a causa delle tante bocciature. È stato costituito con prova scritta con quesiti a risposta aperta.

Icotea

Concorso STEM: nasce come un’articolazione/semplificazione del concorso ordinario, bandito per 6.129 posti, è stato completato quasi dappertutto. È stato realizzato con prova scritta a quiz e prova orale.

Procedura straordinaria di assunzioni da GPS: ha portato all’assunzione di circa 12.000 docenti della 1 fascia GPS, perlopiù nel settore del sostegno.

Concorso ordinario primaria e infanzia: per 12.863 posti, è ancora da avviare. Si svolgerà con prova scritta con quiz (a risposta multipla), prova orale, valutazione dei titoli.

Concorso ordinario della secondaria: per 26.871 posti circa, che scaturiscono dai 33.000 previsti originariamente, meno quelli del concorso STEM, non è partito. Prevede prova scritta con quiz, prova orale e valutazione dei titoli.

Concorso straordinario abilitante: sono arrivate circa 126.000 istanze di partecipazione, a oggi non è partito. Prevede prova scritta con quiz.

Concorsi da bandire

Nuovo concorso straordinario: procedura da tenere entro il 31 dicembre 2021, è riservato ai docenti non coinvolti nelle assunzioni da GPS, per i posti residui delle immissioni in ruolo 2021/2022, al netto degli accantonamenti per i concorsi ordinari. Può partecipare chi ha almeno tre anni anche non consecutivi negli ultimi cinque anni scolastici nella scuola statale, di cui almeno uno nella classe di concorso per la quale concorre. È prevista una prova disciplinare, le cui caratteristiche saranno definite dal ministro dell’Istruzione. I vincitori parteciperanno, con oneri a proprio carico, a un percorso di formazione, anche in collaborazione con le università, che ne integra le competenze professionali e che prevede una prova conclusiva, secondo modalità definite dal decreto del ministro dell’istruzione.

Concorso Dsga riservato ai facenti funzione: su richiesta anche del Cspi, dovrebbe essere bandito un concorso riservato agli Assistenti Amministrativi che esercitano da almeno tre anni la funzione di DSGA anche senza il possesso del titolo richiesto in deroga alla normativa attuale.

Concorso Dsga ordinario: il concorso dovrà essere eseguito solo nelle regioni dove vi sia disponibilità di posti. La domanda va presentata in una sola regione dagli aspiranti in possesso di uno dei seguenti titoli: laurea in giurisprudenza, in scienze politiche, in economia e commercio e lauree equiparate secondo il nuovo ordinamento. L’esame consterà di una prova scritta e una orale.

Concorso per Dirigente tecnico: un concorso atteso da migliaia di dirigenti scolastici e di docenti. Possono partecipare infatti i dirigenti scolastici delle istituzioni scolastiche statali; e il personale docente ed educativo delle istituzioni scolastiche ed educative statali, confermato in ruolo e che abbia maturato un’anzianità complessiva, anche nei diversi profili indicati, di almeno 10 anni. L’esame consterà di 2 prove scritte e una orale. Ricordiamo che il decreto milleproroghe ha spostato al 31 dicembre 2021 il termine per la conclusione delle procedure concorsuali che il MI è stato autorizzato a bandire.

Concorsi futuri

I futuri concorsi ordinari prevedranno unica prova scritta con quiz, prova orale, valutazione dei titoli. Inoltre dovranno avere una riserva di posti del 30% in favore di coloro che abbiano svolto un servizio presso le istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni scolastici, nei dieci anni precedenti.

Atto di indirizzo del Ministro Bianchi sul reclutamento

Il 16 settembre il Ministro Bianchi ha firmato il suo atto di indirizzo per l’anno 2022 e il triennio 2022-2024.

Le sue proposte in materia di reclutamento e concorsi possono essere riassunte in due punti programmatici:

Potenziare la formazione iniziale: il ministero punta a un modello formativo strutturato, stabile nel tempo ed integrato con il mondo dell’università, al fine di sviluppare in modo coerente le competenze necessarie per l’esercizio della professione docente.

Semplificare i concorsi: il ministero intende riformare il sistema di reclutamento degli insegnanti per stabilire un nuovo modello che punta da un lato alla formazione iniziale e dall’altro alla semplificazione delle attuali procedure di concorso per il personale scolastico. Si prevede una periodica continuità delle prove concorsuali, al fine di superare le difficoltà connesse alla ripresa annuale delle attività didattiche. Quindi nuovi concorsi a cadenza regolare e con logica di programmazione.

Il corso di preparazione al concorso per Dirigente Tecnico

Per prepararti al concorso per Dirigente Tecnico, segui il corso DIRIGENTE TECNICO MIURarticolato in 12 moduli fruibili on line 24 ore su 24 sulla piattaforma e-learning di MeB Formazione.

Altri corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.