Home Concorsi Concorso scuola ordinario secondaria, cosa succede ai vincitori: graduatorie e blocco di...

Concorso scuola ordinario secondaria, cosa succede ai vincitori: graduatorie e blocco di 5 anni

CONDIVIDI

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ufficiale il decreto che funge da regolamento della procedura ordinaria del concorso docenti secondaria. Si attende a questo punto il bando che sarà pubblicato entro il 30 aprile. Vediamo cosa succede a chi supera il concorso docenti secondaria, a partire dalle graduatorie di merito e finendo con il blocco quinquennale.

Concorso docenti secondaria: le graduatorie per le assunzioni

Il decreto specifica prima di tutto che la commissione giudicatrice, valutate le prove e i titoli, procede alla compilazione della graduatoria di merito regionale.

Icotea

Per le classi di concorso per le quali, in ragione dell’esiguo numero   dei   posti  conferibili,  è disposta l’aggregazione interregionale delle procedure, sono approvate  graduatorie  distinte per ciascuna regione.

Le graduatorie sono utilizzate annualmente ai fini dell‘immissione in ruolo e sino al loro esaurimento.

I docenti immessi in ruolo sono sottoposti, per la conferma, al percorso di formazione e di prova ad  eccezione  dei  docenti  che  abbiano già superato positivamente il periodo di formazione e di prova, a pieno titolo o con riserva, per il posto specifico, che sono direttamente confermati in ruolo.

La conferma in ruolo comporta, ai  sensi  dell’art.  399, comma 3-bis, del testo unico, la decadenza da ogni graduatoria  finalizzata alla stipula di contratti a tempo determinato o indeterminato per  il personale  del  comparto  scuola, ad eccezione  di  graduatorie  di concorsi ordinari  per  titoli ed  esami  di  procedure  concorsuali diverse da quella di immissione in ruolo, nelle  quali  il  candidato permane.

La  rinuncia  al  ruolo  da  una  delle  graduatorie  di  merito regionali comporta  esclusivamente  la  decadenza  dalla  graduatoria relativa.

Concorso docenti secondaria: blocco quinquennale per i vincitori

I vincitori del concorso scuola 2020 scelgono la provincia e successivamente la scuola in cui effettuare il percorso annuale di formazione iniziale e prova. Nel caso in cui i candidati abbiano superato il concorso sia per la classe di concorso che per il posto di sostegno devono scegliere per uno dei due posti.

Infine, il docente che supera positivamente l’anno di formazione e prova è confermato in ruolo ed è tenuto a rimanere nella medesima scuola per altri 4 anni. Ciò vuol dire, che complessivamente è previsto un blocco di cinque anni sulla stessa sede.

IL REGOLAMENTO DEL CONCORSO (CLICCA QUI)

ECCO LA RIPARTIZIONE DEI POSTI (PDF) 

ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK DEDICATO AL CONCORSO ORDINARIO SECONDARIA
(CLICCA 
QUI)

LEGGI ANCHE

Concorso scuola ordinario secondaria: laurea e 24 Cfu per partecipare. Tutti i requisiti