Home Concorsi Concorso Stem, su 6mila posti a bando, più di 1 su 2...

Concorso Stem, su 6mila posti a bando, più di 1 su 2 resta vacante. Uil: procedura fallita

CONDIVIDI


Questi i dati forniti dal ministero sul numero delle assunzioni e dei posti rimasti disponibili relativi al concorso per le discipline scientifiche (STEM) svolto la scorsa estate.

  • 14 procedure su 90 non sono state concluse.
  • 6.129 posti messi a bando.
  • 3.330 docenti vincitori.
  • 2.652 docenti assunti in ruolo.
  • 3.477 posti non coperti rispetto al bando.
  • 136 rinunce non surrogate.
  • 784 idonei (ovvero numero di non vincitori inclusi nell’elenco).
  • 8.123 posti complessivi disponibili.

Uil scuola parla di dati allarmanti: “meno della metà sono i posti coperti rispetto al bando – si legge nel comunicato della sigla sindacale – e più di 8.000 sono quelli vacanti, è il fallimento della procedura. Serve una soluzione transitoria”.

Icotea

Quale impedimento per gli idonei?

Ricordiamo che una questione particolarmente spinosa riguarda gli idonei del concorso Stem ovvero coloro che hanno superato la prova scritta e orale ma non si sono posizionati in graduatoria abbastanza bene da ottenere la cattedra. In altre parole, il concorso, in talune regioni e in talune classi di concorso, ha prodotto più vincitori dei posti disponibili a bando. Quindi coloro che nella graduatoria sono risultati vincitori (e dunque immessi in ruolo) sono approdati in graduatoria di merito; gli altri, pur abilitati, sono stati inseriti in elenchi aggiuntivi senza scorrimento, e dunque, in quanto non vincitori, sono stati esclusi dalla possibilità di entrare in ruolo attraverso quella procedura. Ecco il perché, secondo il ministero, della necessità di un nuovo concorso.

La sottosegretaria Barbara Floridia

Una problematica ben presente al Ministero, dato che le cattedre di area matematico-scientifica restano tre le più urgenti da ricoprire. Proprio ieri 17 novembre sull’argomento si è espressa la sottosegretaria Barbara Floridia, che sulla situazione degli idonei a rischio di dovere fare un nuovo concorso, rassicura: “Vi posso assicurare che è intenzione del ministro di individuare una soluzione per questa problematica, abbiamo consapevolezza che esista. Questi idonei andranno aiutati a reinserirsi affinché trovino una posizione idonea”.

Corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola dell’infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola infanzia e primaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.

Ambiti disciplinari

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica, classe di concorso A18, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Scienze umane, a cura di Angelo Morales.

Per prepararsi in ambito disciplinare, area filosofica classe di concorso A19, segui il corso Preparazione concorso ordinario Filosofia e Storia, a cura di Salvatore Di Stefano.

Per prepararti al concorso ordinario in ambito linguistico segui il corso Concorso ordinario Ingleseclasse di concorso A24, A25.