Home Concorsi Concorso straordinario: alla prova orale richieste solo competenze disciplinari o anche pedagogico-didattiche?

Concorso straordinario: alla prova orale richieste solo competenze disciplinari o anche pedagogico-didattiche?

CONDIVIDI

Come abbiamo anticipato, è sulla G.U. Concorsi ed esami n. 39 del 17 maggio 2022 il bando che dà il via alla procedura concorsuale straordinaria, articolata per regione, per la copertura dei posti comuni della scuola secondaria di primo e secondo grado che residuano dalle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/2022.

In cosa consisterà la prova orale?

Il Concorso si articola in una prova disciplinare, consistente in un esame orale della durata di 30 minuti, finalizzato all’accertamento della preparazione dei candidati sulla base dei programmi concorsuali specifici di ciascuna classe di concorso, ai sensi dell’Allegato A al D.M. n. 108 del 28 aprile 2022. 

Icotea

A seguito dei risultati della prova disciplinare e delle valutazioni dei titoli, la commissione giudicatrice provvede alla compilazione delle graduatorie regionali, distinte per classe di concorso, nel limite dei posti messi a bando.

I programmi di studio

Cosa studiare dunque per il concorso? L’Allegato A – Programmi già citato individua i programmi per ogni singola classe di concorso. A differenza del concorso ordinario, cioè, nei cui programmi ritroviamo anche una parte generale relativa alle competenze didattico-pedagogiche o alla normativa scolastica, alla didattica speciale e così via, i docenti che si candideranno a insegnare mediante il concorso straordinario (avendone i requisiti), trovano nell’Allegato A solo i riferimenti alla specifica classe di concorso.

Ciò significa che non verranno accertate le loro competenze didattiche? No. Potrebbe significare che non costituiranno il focus dell’esame, ma sulla scia di quanto accaduto anche nel precedente concorso straordinario, possiamo immaginare che le competenze disciplinari vengano comunque valutate nell’ambito di una unità di apprendimento.

Dunque il consiglio per i docenti è quello di prepararsi anche sul fronte della progettazione didattico-pedagogica e normativa.

IL BANDO

TABELLA

La normativa del concorso straordinario


Il corso

Il corso Costruire una lezione efficace è a cura di Giovanni Morello, in programma dal 20 maggio, utile anche per la preparazione al concorso.