Home Concorsi Concorso straordinario scuola secondaria primo e secondo grado. Che cosa prevede la...

Concorso straordinario scuola secondaria primo e secondo grado. Che cosa prevede la bozza

CONDIVIDI

Il decreto mille proroghe fra i tanti argomenti trattati ha previsto il bando di un concorso straordinario per i precari con tre anni di servizio, anche non consecutivi, nelle istituzioni statali negli ultimi 5 anni.

Bando concorso

Il concorso,  è indetto su base regionale,  articolato per classe di concorso e dovrebbe svolgersi entro la fine delle attività didattiche del 2021/2022 al fine di consentire ai candidati che matureranno la terza annualità nell’ultimo quinquennio di potervi  accedere.

Icotea

Chi può partecipare

Fermo restante l’ammissione con riserva dei candidati, che sarà sciolta al momento dell’approvazione della graduatoria da parte del direttore dell’USR, possono partecipare se in possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:

  • abilitazione specifica o titolo di accesso alla specifica classe di concorso ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, qualora entro la scadenza non avessero ricevuto il riconoscimento verranno ammessi con riserva producendo la richiesta di riconoscimento;
  • non aver partecipato alle procedure straordinaria prevista dal comma 4 dell’articolo 59 o, pur avendo partecipato, non essere stati individuati quali destinatari di contratto a tempo determinato, finalizzato all’immissione in ruolo, ai sensi del medesimo comma;
  • avere svolto, a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi;
  •  Il servizio svolto su posto di sostegno, anche in assenza di specializzazione, è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso prescelta, fermo restando l’avere svolto almeno un anno di servizio, nella specifica classe di concorso per la quale si concorre.

qualora un candidato dovesse risultare mancante di uno dei titoli dichiarati, l’USR responsabile, provvede alla sua esclusione in qualsiasi momento della procedura.

Presentazione della domanda

I candidati, possono presentare domanda di partecipazione, a pena di esclusione, in un’unica regione e per una sola classe di concorso esclusivamente in modalità on line entro trenta giorni a decorrere dalla data iniziale indicata nel bando. Alla domanda dovrà essere allegata la ricevuta del pagamento di un contributo di segreteria il cui importo sarà determinato dal bando.

Procedura concorsuale

I candidati ammessi al concorso saranno sottoposti a un’unica prova disciplinare della durata di 30 minuti, consistente in un colloquio volto ad accertare la preparazione del candidato:

  • su quanto previsto dal programma di esame specifico per ciascuna classe di concorso;
  • sulla conoscenza della disciplina specifica di ognuno;
  • sulla conoscenza della lingua inglese a livello B2 .

Per le classi di concorso A24, A-25 e B-02 la prova è condotta nella lingua straniera oggetto d’insegnamento.

Prova disciplinare

Le tracce concernenti le prove disciplinari sono predisposte da ogni singola commissione per il triplo dei candidati calendarizzati nella singola sessione. Ciascun candidato, al momento di effettuare la prova disciplinare sarà chiamato a estrarre l’argomento della traccia sulla quale dovrà svolgere la prova. Le tracce estratte non saranno utilizzabili per i successivi sorteggi.

Valutazione prova disciplinare e titoli

La commissione preposta valuterà sia la prova disciplinare sia i titoli avendo a disposizione fino a un massimo di 150 punti di cui 100 per la prova disciplinare e 50 per i titoli.

Graduatorie di merito

Ogni singola commissione, ultimate le prove disciplinari e valutati i titoli,  secondo quanto previsto dalla tabella allegata al bando, procede alla formulazione delle graduatorie per singola regione e distinte per classe di concorso. Le suddette graduatorie dopo essere state approvate dal direttore dell’USR vengono pubblicate nell’albo e sul sito internet dell’USR.

Percorso vincitori

I candidati vincitori, sulla base del punteggio complessivo raggiunto, saranno chiamati a sottoscrivere un contratto a tempo determinato nell’anno scolastico 2022/2023 e a frequentare, a proprie spese, un corso di formazione al fine di implementare le proprie competenze professionali.

Anno di prova

Durante il primo anno di servizio i candidati svolgeranno l’anno di formazione e prova, al termine del quale saranno assunti a tempo indeterminato con decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2023, o, se successiva, dalla data d’inizio del servizio, nella medesima istituzione scolastica presso cui ha prestato servizio con contratto a tempo determinato.