Home Attualità Contratti Covid Ata: 100 milioni per la proroga. Sasso: “60 mln per...

Contratti Covid Ata: 100 milioni per la proroga. Sasso: “60 mln per valorizzazione docenti”

CONDIVIDI
  • Credion

Come avevamo anticipato qualche giorno fa, sono in arrivo nuovi fondi per la scuola. Si tratta di circa 170 milioni che verranno stanziati dal Governo, più 30 in arrivo dal Fondo messo a disposizione dal Parlamento.

Di questi, 100 verranno destinati alla proroga dei contratti Covid del personale Ata. Si tratta di un emendamento del governo alla Legge di bilancio, depositato in commissione Bilancio al Senato. E sono risorse che si sommano ai 300 milioni previsti dal Ddl di bilancio che aveva disposto il prolungamento, ma solo per i contratti dei docenti.

Icotea

Sasso conferma: “180 milioni in arrivo”

La notizia, diffusa questa mattina da ‘Il Sole 24 Ore’, è stata poi confermata da un comunicato del sottosegretario all’istruzione Rossano Sasso:

«Il Governo ha sciolto positivamente il nodo della proroga dei lavoratori amministrativi, tecnici e ausiliari aggiuntivi della scuola, il cosiddetto organico Covid. Un nuovo stanziamento da 100 milioni di euro permetterà di spostare a giugno 2022 la scadenza dei contratti, inizialmente prevista per la fine di quest’anno. In questo modo decine di migliaia di persone avranno un orizzonte lavorativo più ampio e il sistema scolastico non subirà alcun contraccolpo nel regolare svolgimento delle attività didattiche».

«Oltre ai 20 milioni destinati alle scuole d’infanzia paritarie, il Governo ha lavorato a fondo per reperire 60 milioni per valorizzare la figura degli insegnanti intervenendo sulle loro retribuzioni, altro provvedimento che si attendeva da tempo. I nostri docenti sono storicamente penalizzati rispetto alla media dei colleghi europei e, anche in considerazione della straordinaria dedizione dimostrata in un periodo così delicato per il Paese e per il sistema scolastico, era doveroso fare un significativo passo avanti. Siamo contenti che anche le forze politiche più refrattarie si siano convinte ad andare nella giusta direzione. Fare l’interesse della scuola – conclude Sasso – significa fare il bene dell’Italia».

25mila contratti fino a giugno 2022

I 100 milioni di proroga dei contratti Covid del personale Ata permetteranno di coprire 7800 contratti fino a giugno 2022. Considerati i 18mila docenti coperti dai 300 milioni previsti inizialmente, si arriverà a circa 25mila lavoratori.

Daniele Manca (PD): “Altri 200 milioni di euro per la scuola”

Qualche giorno fa il capogruppo PD in Commissione Bilancio del Senato Daniele Manca aveva pronunciato una dichiarazione di apertura sulla volontà della maggioranza di aggiungere 200 milioni di euro alle voci di spesa che riguardano la scuola; “170 milioni arriverebbero direttamente dal Governo, al 30 dal fondo messo a disposizione del Parlamento”.