Home Sicurezza ed edilizia scolastica Controsoffitto pericolante: chiuso un piano di un liceo di Torino

Controsoffitto pericolante: chiuso un piano di un liceo di Torino

CONDIVIDI

La Procura, scrive La Stampa, che sta già indagando dall’inizio di febbraio per “disastro colposo e omissione di cautele” sulle scuole insicure in città e in provincia, ha aperto un’inchiesta e ha imposto lavori da eseguire all’interno dell’edificio e la conseguente chiusura del piano fino a quando gli interventi non saranno completati.

Le condizioni di degrado dell’edifico erano stati già denunciati dagli studenti e dai genitori: uscite di sicurezza bloccate o inagibili, cornicioni pericolanti, fili elettrici scoperti, precarie condizioni igieniche.

Icotea

 

{loadposition eb-prova}

 

Individuato il pericolo, dopo un’inchiesta della procura, è stato  aperto il cantiere. “Sulla base di indagini preventive e programmate eseguite sui solai da parte dei tecnici della Città metropolitana, si legge su La Stampa, nei giorni scorsi era stata verificata la presenza di alcune zone danneggiate nei soffitti di cinque aule del secondo piano della succursale e,  per evitare che gli studenti e gli insegnanti potessero correre rischio, si è deciso di intervenire preventivamente facendo rimuovere da un’impresa specializzata le parti danneggiate. I nostri tecnici hanno concordato con l’ispettore inviato dalla Procura della Repubblica la procedura da seguire, e cioè l’avvio immediato delle operazioni di ripristino”. Le cinque aule resteranno chiuse da lunedì, quando cominceranno i lavori per riposizionare la copertura dei soffitti. Gli studenti saranno spostati in altre aule dello stesso edifici