Home Generale Coronavirus, in Calabria chiesta ordinanza per vietare viaggi d’istruzione all’estero

Coronavirus, in Calabria chiesta ordinanza per vietare viaggi d’istruzione all’estero

CONDIVIDI

Forse sarebbe opportuno per precauzione, in riferimento all’emergenza coronavirus, limitare se non addirittura eliminare la possibilità per gli studenti di spostarsi per i viaggi d’istruzione.

A Vibo Valentia, città calabrese che conta molti studenti, i consiglieri Giuseppe Policaro e Laura Pugliese del gruppo Vibo Unica hanno chiesto al sindaco Maria Limardo, investendola nella qualità di massima autorità sanitaria della città di valutare l’emanazione di un’ordinanza diretta, per la parte territoriale di propria competenza, che vieti i viaggi degli studenti all’estero.

Icotea

Si legge nella nota di Vibo Unica”: “Alla luce dell’emergenza sanitaria oramai mondiale a causa del corona virus appare indispensabile tutelare, per quanto possibile, anche la nostra comunità. In merito sarebbe prudenziale che il sindaco di Vibo Maria Limardo, quale massima autorità sanitaria sul territorio comunale, valutasse l’opportunità di emanare un’ordinanza per vietare quantomeno le gite scolastiche all’estero nei limiti della propria competenza territoriale. Ciò, anche in considerazione di quanto si è registrato nelle ultime ore in Calabria, in Italia e nel mondo. Un piccolo ma significativo segnale  a testimonianza dell’attenzione verso tutti i cittadini vibonesi e non solo”.

Leggi anche

Emergenza Coronavirus a Lodi. Un ds consiglia al personale: “Mettetevi in congedo”

Coronavirus, sempre più gite scolastiche annullate. Giannelli (Anp): il ministero dia precise indicazioni

Coronavirus, elenco delle scuole chiuse in Emilia Romagna, Lombardia e Veneto