Home Sicurezza ed edilizia scolastica Cos’è lo stress lavoro correlato?

Cos’è lo stress lavoro correlato?

CONDIVIDI

Si definisce stress quello stato che si accompagna a malessere e disfunzioni fisiche, psicologiche o sociali che consegue dal fatto che le persone non si sentono in grado di superare i gap rispetto alle richieste o alle attese nei loro confronti.

In termini generici quindi è importante sottolineare come lo stress non sia di per sé una malattia, bensì una condizione innescata nell’organismo umano da parte di una fonte o sollecitazione esterna che comporta una serie di adattamenti che, se protratti nel tempo, possono assumere carattere di patologia.

Icotea

Trasferendo il concetto generale agli ambienti di lavoro, si può definire quindi lo stress lavoro correlato come la percezione di squilibrio avvertita dal lavoratore quando le richieste del contenuto, dell’organizzazione e dell’ambiente di lavoro, eccedono le capacità individuali per fronteggiare tali richieste [European Agency for Safety and Health at Work].

 

{loadposition carta-docente}

 

Esiste uno stress, a dosi accettabili, che ha effetti positivi sul nostro organismo, consentendoci di reagire in modo efficace ed efficiente agli stimoli esterni e di innescare un’adeguata soglia di attenzione verso le esigenze dell’ambiente; un’esposizione prolungata a fattori stressogeni invece, può essere fonte di rischio per la salute dell’individuo, sia di tipo psicologico che fisico, riducendo l’efficienza sul lavoro (assenteismo, malattia, richieste di trasferimenti…).

Nella scuola la sindrome da stress lavoro correlato è costituita da:

  • affaticamento fisico e emotivo
  • atteggiamento distaccato e apatico nei confronti di studenti, colleghi e in generale
  • sentimento di frustrazione
  • perdita della capacità di controllo
  • incapacità di staccare dalla vita lavorativa.

{loadposition facebook}