Home Attualità Covid, la scuola incide poco sui contagi. Azzolina: “Stiamo attenti prima e...

Covid, la scuola incide poco sui contagi. Azzolina: “Stiamo attenti prima e dopo l’orario scolastico”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Si è concluso da poco l’incontro fra Lucia Azzolina, il Comitato Tecnico Scientifico e l’istituto Superiore di Sanità per fare il punto della situazione a proposito dell’incidenza della riapertura scuole per quanto riguarda l’aumento dei contagi.

Come già anticipato nei giorni scorsi, al momento, il ritorno a scuola non sta procurando grossi numeri in termini di contagi.

E’ la stessa Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a spiegare il tutto in un video su Facebook: “Dalle prime valutazioni fatte è emerso che, ad oggi, la scuola non ha avuto impatto sull’aumento dei contagi generali, se non in modo molto residuale”.

ICOTEA_19_dentro articolo

In particolare, secondo i dati emersi dal monitoraggio condotto dal Ministero dell’Istruzione, con la collaborazione dei dirigenti scolastici, nelle prime due settimane di lezioni, dal 14 al 26 settembre, il personale docente che risulta contagiato è lo 0,047% del totale (349 casi di positività), si parla dello 0,059% (116 casi) per il personale non docente, per gli studenti la percentuale è dello 0,021% (1.492 casi).

Grandi sacrifici che stanno facendo il personale scolastico e gli studenti“, prosegue Azzolina che quindi ribadisce un concetto: “Molta più prudenza prima e dopo la scuola. Il messaggio che mi sento di dare è quello di stare molto più attenti a quello che accade fuori dalla scuola

Preparazione concorso ordinario inglese