Home Politica scolastica Crocifisso obbligatorio a scuola, proposta Lega: 1.000 euro di multa a chi...

Crocifisso obbligatorio a scuola, proposta Lega: 1.000 euro di multa a chi non lo fa

CONDIVIDI

Il crocifisso dovrà essere esposto obbligatoriamente in tutti gli edifici pubblici, scuole comprese: lo prevede una proposta di legge della Lega Nord.

La proposta di legge (primo firmatario il deputato Roberto Simonetti) prevede l’obbligo di esporre in un luogo ben visibile l’immagine del Crocifisso nelle aule delle scuole di ogni ordine e grado e delle università e accademie del sistema pubblico integrato d’istruzione, negli uffici delle pubbliche amministrazioni, negli uffici degli enti locali territoriali, nelle aule nelle quali sono convocati i consigli regionali, provinciali, comunali, circoscrizionali e delle comunità montane, nei seggi elettorali, negli stabilimenti di detenzione e pena, negli uffici giudiziari e nei reparti delle aziende sanitarie e ospedaliere, nelle stazioni e nelle autostazioni, nei porti e negli aeroporti, nelle sedi diplomatiche e consolari italiane e negli uffici pubblici italiani all’estero.

Icotea

E ci saranno multe per chi non ottempera all’obbligo: 1.000 euro di sanzione “per chiunque rimuove in odio ad esso l’emblema della Croce o del Crocifisso dal pubblico ufficio nel quale sia esposto o lo vilipende e verso il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio che ne rifiuti o ne ometta l’esposizione nel luogo d’ufficio”
“Per la storia e per la tradizione dei nostri popoli – spiega l’onorevole Simonetti – è inaccettabile che la decantata laicità della Costituzione repubblicana venga malamente interpretata nel senso di introdurre un obbligo giacobino di rimozione del Crocifisso; esso, al contrario, rimane per migliaia di cittadini, famiglie e lavoratori il simbolo della storia condivisa da un intero popolo.”