Home Estero Dall’Inps “Programma Itaca” per studiare all’estero

Dall’Inps “Programma Itaca” per studiare all’estero

CONDIVIDI

I figli o orfani ed equiparati dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici hanno l’opportunità di fruire di borse di studio per soggiorni scolastici all’estero.

Destinatari del bando “Programma Itaca” sono i giovani che in possesso dei seguenti requisiti:

Icotea

a) avere conseguito la promozione senza recupero di debiti formativi nell’anno scolastico 2014/2015;

b) essere iscritti, all’atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado;

c) non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno.

L’importo massimo di ciascuna borsa di studio è di:

a) € 12.000,00 (Europa) e € 15.000,00 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita ad un soggiorno di durata pari all’intero anno scolastico 2016/2017;

b) € 9.000,00 (Europa) e € 12.000,00 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita ad un soggiorno di durata pari ad un semestre dell’anno scolastico 2016/2017;

c) € 6.000,00 (Europa) e € 9.000,00 (Paesi extra europei) per la borsa di studio riferita ad un soggiorno di durata pari ad un trimestre dell’anno scolastico 2016/2017.

Per richiedere una borsa di studio, è necessario presentare domanda dalle ore 12,00 del giorno 16 novembre 2015 e non oltre le ore 12,00 del giorno 13 dicembre 2015, esclusivamente per via telematica dal sito dell’Inps.