Home Politica scolastica Ddl Scuola, Miur ufficializza modalità sciopero degli scrutini

Ddl Scuola, Miur ufficializza modalità sciopero degli scrutini

CONDIVIDI
  • Credion

I sindacati Flc Cgil, Snals, Cisl, Uil, Gilda hanno proclamato “lo sciopero breve di un’ora per tutto il personale docente, educativo e ATA delle scuole di ogni ordine e grado per i primi due giorni stabiliti dai calendari dei singoli istituti per l’effettuazione degli scrutini”.

 

Lo sciopero sarà così articolato.

Icotea

 

 

Personale docente:

attività funzionali all’insegnamento relative alle operazioni di scrutinio finale ad esclusione di quelle relative alle classi terminali solo nei casi in cui gli scrutini siano propedeutici agli esami conclusivi dei cicli di istruzione. Lo sciopero breve di un’ora si effettuera’ per tutti gli scrutini di ciascuna delle classi non interessate agli esami conclusivi del ciclo, a partire dal primo giorno di effettuazione degli scrutini e fino al secondo giorno successivo alla data iniziale prevista dal calendario di ciascuna scuola.

 

Personale ATA:

prima ora del turno antimeridiano e ultima ora di servizio del turno pomeridiano, nel primo e secondo giorno degli scrutini come calendarizzati da ciascuna scuola, garantendo le operazioni di scrutinio finale relative alle classi terminali. Personale educativo: prima ora di attività educativa del turno antimeridiano e ultima ora di attivita’ per il turno pomeridiano nel primo e secondo giorno degli scrutini come calendarizzati da ciascuna scuola (sempre garantendo le operazioni relative alle classi terminali). Personale docente della scuola dell’infanzia: prima ora di lezione del turno antimeridiano e ultima ora di lezione per il turno pomeridiano del primo e secondo giorno in cui sono previsti nel proprio istituto gli scrutini finali in base al calendario programmato da ciascuna scuola. Lo sciopero riguarda anche il personale in servizio nelle scuole all’estero.