Home I lettori ci scrivono Didattica a distanza per gli idonei sovrannumerari del Tfa sostegno

Didattica a distanza per gli idonei sovrannumerari del Tfa sostegno

CONDIVIDI

Vi scriviamo in qualità di idonei del concorso per l’accesso al “Corso di Specializzazione per l’attività sul sostegno didattico agli alunni con disabilità IV ciclo 2019-2020” dell’Università degli Studi di Siena.

Vorremmo portare alla Vostra attenzione la nostra attuale situazione. Facciamo parte di un gruppo di circa 120 persone che un anno fa ha superato tutte e tre le prove, altamente selettive, per accedere al Corso di Specializzazione sul Sostegno Didattico: siamo quindi risultati idonei, ma non in posizione utile per i posti disponibili, perciò, come specificato nel bando per il V ciclo 2020-2021, ci saremmo potuti iscrivere in sovrannumero quest’anno. Le prove per l’accesso al V ciclo si sarebbero dovute svolgere il 2-3 Aprile scorsi; sono state poi rimandate al 18-19 Maggio; ci aspettiamo adesso che vengano nuovamente spostate a causa dell’attuale emergenza legata al COVID-19.

Icotea

La  proroga delle prove selettive determinerà inevitabilmente lo slittamento dell’inizio delle lezioni e il calendario didattico del corso subirà mesi di ritardo. Comprendiamo chiaramente come l’attuale situazione sia drammatica e riconosciamo gli sforzi fatti da tutte le autorità competenti in vista di una gestione efficace delle criticità e di un ritorno ragionato alla normalità. Proprio perché pensiamo con concretezza al prossimo futuro, non possiamo fare a meno di vedere in prospettiva le necessità che segneranno, nei prossimi mesi, la scuola italiana; prima fra tutte il bisogno di docenti di sostegno preparati, quali potremmo essere noi idonei se venisse attivato in tempo utile il corso di specializzazione con modalità e-learning, procedura ormai collaudata in ogni ordine e grado di istruzione, messa anche in atto per i colleghi che hanno ultimato in queste settimane il Corso di Specializzazione sul Sostegno IV ciclo. In questo modo per Settembre potremmo aver già svolto gran parte dei programmi ed potremmo iniziare il tirocinio in classe, offrendo un servizio migliore ai nostri studenti, alle loro famiglie e alla scuola. Saremmo 120 a Siena, circa 7000 in tutta Italia, possibili nuovi insegnanti di sostegno, certamente non ancora specializzati, ma sicuramente in parte formati per il prossimo anno scolastico. D’altronde la maggior parte di noi lavora già come docente di sostegno e, anche qualora non partisse nessun corso, sarà comunque impiegata in questo ruolo.

La domanda che Vi poniamo è dunque questa: dato che c’è un estremo bisogno di insegnanti di sostegno preparati, non vale forse la pena procedere immediatamente con la nostra formazione?

La modalità e-learning consente di farlo in sicurezza e nei tempi previsti. Se ciò non avverrà aspetteremo probabilmente un altro anno prima di iniziare la nostra formazione e ad essere danneggiati più di tutti saranno gli studenti e le loro famiglie perché già dal prossimo Settembre avrebbero potuto beneficiare di insegnanti preparati e formati e, invece, dovranno accontentarsi di docenti sicuramente muniti di tanta buona volontà, ma anche consapevoli che avrebbero potuto sapere e fare di più. Riteniamo che gli studenti con disabilità, i loro compagni e le loro famiglie meritino docenti di sostegno competenti e noi vogliamo essere quei docenti.

Riteniamo inoltre che la nostra formazione gioverebbe anche ai nostri colleghi impiegati sui posti comuni: potremmo aiutarli a mettere in atto una didattica nuova, sperimentale ed inclusiva, che grazie al nostro supporto sia in grado di mettere ciascuno studente nella condizione di riuscire a raggiungere il successo formativo.

Inoltre, tutti noi idonei desideriamo specializzarci al più presto perché siamo consapevoli che solo attraverso un serio e rigoroso percorso di formazione si può contribuire a valorizzare il nostro lavoro e la nostra figura.

In estrema sintesi: chiediamo che il Ministro dell’Istruzione dia il via libera all’attivazione, da parte delle Università, del Corso di Specializzazione per l’attività sul sostegno didattico agli alunni con disabilità per tutti gli Idonei del IV ciclo in modalità e-learning.

 

Giuseppe Piga

Erika Crociani

Agnese Ciccone

Anna Gaibisso

Maria Luisa De Pascalis

Sara Fabbrini

Valentina Giuseppe Anna Adamo

Jenny Migliorini

Lucia Iaccarino

Isabella Coppi