Home Alunni Difficile fare lezione? Ocse: colpa degli alunni, uno su due non collabora

Difficile fare lezione? Ocse: colpa degli alunni, uno su due non collabora

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Gli insegnanti svolgono il loro lavoro con passione, ma si ritrovano spesso in classe un nutrito numero di alunni disinteressati e poco collaborativi, anche con i compagni. E questa situazione inciderebbe nel “clima” poco disteso che in alta percentuale si respira nel corso delle lezioni.

Poca collaborazione dai compagni

Le indicazioni giungono dal Report Ocse Pisa diffuso nei giorni scorsi e rielaborato da Skuola.net. In generale, dal rapporto triennale risulta che i Paesi dove gli studenti sono stati più propensi a segnalare sentimenti positivi sono gli stessi dove i ragazzi hanno dichiarato un più forte senso di appartenenza alla scuola e una maggior cooperazione.

Ebbene, giudicando l’atteggiamento dei compagni di classe, oltre la metà degli studenti italiani (52%) denuncia una situazione di scarsa collaborazione, a fronte di una media Ocse del 38%.

ICOTEA_19_dentro articolo

Con il risultato che il 12% del campione intervistato dall’Ocse racconta di sentirsi solo all’interno delle mura scolastiche, quasi un’entità estranea al contesto.

Solo due allievi su tre, il 67% dei quindicenni dichiara sentirsi soddisfatto della propria vita, non solo scolastica, dandole un voto che va da 7 a 10.

Ma la colpa non è di chi insegna

Addirittura, il 6% degli studenti intervistati ha dichiarato di sentirsi perennemente triste. Ma i motivi dell’insoddisfazione non dovrebbero arrecarsi ai docenti, perchè il 74% dei ragazzi ritiene che il proprio docente svolga il suo lavoro con passione.

In un primo momento, si era giudicato quel 74% un dato modesto rispetto agli altri Paesi, dove si arriva anche al 90%. Tuttavia, si tratta comunque dei tre quarti del corpo insegnante italiano, quindi la larga maggioranza.

 

Preparazione concorso ordinario inglese