Home Sicurezza ed edilizia scolastica Difficoltà gestionali per l’Anagrafe Regionale dell’edilizia scolastica

Difficoltà gestionali per l’Anagrafe Regionale dell’edilizia scolastica

CONDIVIDI

La Regione Emilia-Romagna ha avviato il progetto per la costituzione dell’Anagrafe Regionale dell’edilizia scolastica, riprendendo il programma istituito dall’art. 7 della legge 23/1996, che prevedeva la realizzazione dell’Anagrafe Nazionale dell’Edilizia Scolastica, basata su livelli regionali, diretta ad accertare la consistenza, la situazione e la funzionalità del patrimonio edilizio scolastico come strumento conoscitivo fondamentale per la programmazione di settore.

Per superare alcune difficoltà relativamente alla gestione, all’aggiornamento e alla reportistica del modello ministeriale la Regione Emilia-Romagna ha stipulato una convenzione con la Regione Toscana e la Provincia di Pisa, che hanno realizzato un modello gestionale ed un apposito prodotto software con specifiche tali da consentire una più agile gestione dello strumento.

Icotea

Tale modello gestionale è già stato adottato dalla maggior parte delle regioni italiane, in un’ottica di collaborazione sinergica e scambio di buone pratiche che favorisce la collaborazione istituzionale fra gli enti regionali e locali per la soluzione di problematiche comuni.