Home I lettori ci scrivono Digitale è bello, ma cartaceo è meglio

Digitale è bello, ma cartaceo è meglio

CONDIVIDI

In vista del probabile aggiornamento delle graduatorie d’istituto in modalità telematica va “accompagnato” il cartaceo in quanto dà all’aspirante maggiore sicurezza.
Alcuni atti amministrativi della scuola come di altri organi della Pubblica Amministrazione vanno necessariamente compilati in forma cartacea e non possono essere sostituiti dall’on line, in quanto possono verificarsi imprevisti che compromettono il buon esito dell’operazione.
La cara e amata carta scritta a mano raramente ha creato problemi di interpretazione, ma è stata sempre, nel passato, fonte e forma di garanzia di trascrizione dei dati inseriti e di correttezza nell’attribuzione dei punteggi.
Ora, invece, nell’era dell’informatica, della multimedialità, della comunicazione veloce, assistiamo a situazioni di impallinamento del sistema, di blocco di accessi e quant’altro.
Questo perché la rete internet è più sicura.
Francamente il supporto cartaceo è più sicuro del digitale!

Mario Bocola

Icotea